in ,

Kurt Cobain morte, 5 aprile 1994: dalle foto del fucile alla maledizione della J27

L’8 aprile del 1994 , l’icona del grunge venne trovata morta nella sua casa di Lake Washington, a Seattle. Le indagini e i risultati dell’autopsia che seguirono rivelarono la causa della morte e l’esatto giorno del decesso: Kurt Cobain si è iniettato una dose letale di sostanze stupefacenti e poi ha premuto il grilletto. Era il 5 aprile del 1994.

A distanza di anni, il Dipartimento di Polizia di Seattle ha condiviso sul proprio sito ufficiale le foto che ritraggono l’arma con la quale Kurt Cobain si tolse la vita. Il fucile è apparso in altri contesti, ma mai per intero. Le ragioni che hanno spinto le forze dell’ordine a pubblicare le foto sono ancora ignote. Tuttavia, in base a quanto è stato reso noto da CBS News, le foto del fucile con il quale Kurt Cobain si è suicidato sono state scattate di recente.

La scelta non stupisce, considerando che la morte di Kurt Cobain rientra nei cosiddetti “cold case” rimasti tecnicamente irrisolti. Le foto, infatti. ritraggono anche Michael Ciesynski, il detective che ha recentemente riesaminato il caso dell’icona il cui nome, insieme a quello di Jim Morrison, Janis Joplin, Jimi Hendrix e Brian Jones, è tristemente ricondotto alla maledizione della J 27: il “club” dei personaggi con una J nel cognome e morti a 27 anni. Dietro alla loro morte, si cela tuttora il mistero.

Una pallottola nel cuore facebook

Programmi Tv stasera 5 Aprile 2016: Champions League Barcellona-Atletico Madrid e Una pallottola nel cuore 2

50 Sfumature di Grigio: film in Tv su Canale 5 il 25 gennaio

50 sfumature di nero, Vancouver è il cuore del sequel di “50 sfumature di grigio”: le ultime immagini [VIDEO]