in ,

La body art da Yoko Ono a Marina Abramovic a Merano Arte: in mostra il corpo femminile dagli anni Sessanta ad oggi

A Merano Arte all’edificio Cassa di Risparmio di Merano arriva “Gestures – Women in Action”, l’esposizione che mette in mostra le espressioni più significative della body art dagli anni Sessanta sino ad oggi.

Arriva a Merano “Gestures – Women in Action”, una mostra che permetterà al pubblico di ammirare le espressioni della body art femminile attraverso le opere di alcune delle esponenti più famose e già attive dagli anni ’60 e ’70 ma anche di artiste contemporanee: in mostra saranno esposte 40 opere, tra fotografie, video, collage e oggetti. Da Yoko Ono a Marina Abramovic ma anche Valie Export, Yayoi Kusama, Ana Mendieta, Gina Pane, Carolee Schneemann sino alle contemporanee Sophie Calle, Silvia Camporesi e Odinea Pamici: queste sono solo alcune delle artiste della body art presenti nell’esposizione e che hanno usato il corpo femminile come mezzo espressivo primario per veicolare un pensiero di protesta e sovvertimento dei valori costituiti.

Il corpo femminile come rivoluzione dell’arte, dagli anni Sessanta ad oggi: la mostra “Gestures – Women in Action” rappresenta infatti un percorso artistico tortuoso, attraverso il quale le donne protagoniste del movimento della Body Art, hanno mutato profondamente il corso dell’arte contemporanea e contribuito all’abolizione dei confini tra teatro, spettacolo, comunicazione e arte, importante per palesare vari aspetti che riguardavano la condizione della donna nel mondo. La mostra aprirà al pubblico il 6 Febbraio 2016 e sarà visitabile sino al 10 Aprile 2016 presso Merano Arte – Edificio Cassa di Risparmio.

(Foto: Regina Josè Galindo, Piedra, 2013)

isabella noventa scomparsa a padova

Scomparsa Isabella Noventa news: sequestrata seconda auto dell’amico Freddy

Curry Finals NBA Golden State

Nba news, Golden State asfalta gli Spurs 120-90 con un super Curry: gli highlights del match