in ,

La campagna contro l’allontanamento del comandante De Falco è un successo

Ieri Andrea Monaci mi ha fatto notare che sta avendo un notevole successo la petizione online per chiedere al Ministro della Difesa Pinotti di reintegrare in ruoli operativi il Comandante De Falco. Povero De Falco, Schettino va in giro per l’Italia a fare conferenze e lui viene sbattuto in un ufficio a girarsi i pollici. Insomma gli utenti che hanno già aderito alla campagna sono già 81mila dopo soli due giorni. Un bel risultato.

La campagna online per il comandante De Falco

Per curiosità sono andato a guardare le altre campagne che ospita il sito Socialbombing.org. Non me lo aspettavo – ma col senno di poi avrei dovuto aspettarmelo – però tra le iniziative più riuscite, oltre a tante cose belle, ci sono pure: la richiesta di dimissioni del Governatore del Trentino Alto-Adige per la questione dell’orso Daniza e quella al Ministro della Salute di ridurre l’IVA sulle cure veterinarie. Ovvero due boiate assolute.

Adesso non vale la pena di spiegare perché sono due campagne sconclusionate. Non è quello il senso di questo articolo e a certe verità lapalissiane o ci si arriva da soli oppure non ci si arriva proprio. La cosa interessante invece è che sia la campagna a favore di De Falco sia altre iniziative meritorie hanno avuto meno adesioni di quelle degli animalisti. E questo conferma un principio fondamentale non solo di questo tipo di campagne, ma addirittura della democrazia: ognuno ha il diritto di dire la propria, ma quando a dire la stessa cosa sono moltissime persone arrabbiate è probabile che sia una cazzata.

Milan Napoli

Milan ultimissime, Inzaghi: “Menez sarà disponibile, Honda una certezza”

Subsonica "In una foresta tour" date e concorso video per i fan

Subsonica ” In una foresta Tour”: dal 31 ottobre concerti e concorso video “da indossare” per i fan