in ,

La cena in bianco di Torino si avvicina: ecco cos’è la “White night” e come funziona

Manca poco alla cena in bianco di Torino, l’appuntamento più elegante dell’estate: ma cos’è la “White Night” che tutti stanno aspettando? In questo articolo vi raccontiamo com’è nata e come funziona la cena in bianco, format che si è diffuso in numerose città italiane.

L’appuntamento con la cena in bianco di Torino è fissato per il 17 Luglio: nonostante manchi solamente una settimana, la location del ritrovo è ancora segreta come vuole la tradizione. Ma da cosa e perché nasce questo format? “Volevo creare qualcosa in città che fosse “per la città”, che fosse dinamico nei modi (ecco perché il flash mob), moderno nella comunicazione (ecco perché i contest, i social media, il coinvolgimento della rete), tradizionale nel concept (la tavola, la famiglia, l’eleganza), che portasse in se la tradizione di una grande città che è stata Capitale d’Italia, che avesse valori di sobrietà etica ma al contempo creasse grande suggestione. Una magia che attraesse i media, che facesse parlare di se, che non costasse nulla al partecipante, che portasse le persone a passare una bella serata tutti insieme e ogni volta in un posto diverso” scrive Antonella Bentivoglio d’Afflitto, ideatrice del marchio registrato “Unconventional Dinner® Cena in Bianco®”.

“Ho pensato ai balli in bianco del ‘500, alle feste in spiaggia anni ’60, agli aperitivi in white anni ‘90, agli eventi glamour in bianco in giro per il mondo ma soprattutto volevo celebrare la tradizione italiana, le feste di paese in strada per il Santo Patrono del Sud Italia. Volevo fosse qualcosa di diverso.” continua la donna: nel 2012 viene quindi organizzata la prima cena in bianco a Torino e, da quell’anno, è un susseguirsi di successi. Ma come funziona? Tema della serata è il bianco ma anche il concetto di “zero sprechi”: i partecipanti, infatti. oltre ad abbigliarsi di bianco portano da casa tutto il necessario per la cena. Dagli allestimenti – tovaglie, centro tavola, decorazioni sui toni del bianco – sino alle pietanze a cui è consentita la variazione di colore: dalle tavole sono però bandite tutte le stoviglie usa e getta. Al termine della cena, infatti, è importante che non rimanga nessun rifiuto nella location scelta per la serata: il concetto di base, infatti, è quello di vivere la città in modo alternativo senza causare nessun impatto ambientale. Per seguire tutte le novità dell’edizione 2016, consultare il sito ufficiale dell’iniziativa.

Cosa sono le comunità ospitali e che idea di viaggio propongono

Vacanze agosto 2016 in Italia: che cosa sono le comunità ospitali e quale idea di viaggio propongono

uomini e donne anticipazioni

Beatrice Valli e Marco Fantini gossip: serata romantica per riappacificarsi