in

Sport low cost con la corsa. Bassi i costi, alti i vantaggi!

L’attività fisica più economica si dimostra essere la corsa. Bastano pochi accessori e tanto spazio all’aperto per uno sport davvero low cost! La primavera, le belle giornate e il tempo che permette di godere della luce fino a tardi invogliano anche i più pigri ad uscire dal guscio invernale per muoversi a pieni polmoni. Un modo facile, divertente ed economico per ritrovare tutte le energie e smaltire le tossine accumulate. La corsa permette anche di trarre vantaggi per tutto l’organismo, non solo a livello estetico!

correre

Un paio di comode scarpe da running, ecco l’unico investimento. Il percorso è gratis! Correre a pieni polmoni, in uno squarcio di natura che si trova anche in città, risulta essere davvero benefico per il fisico e lo spirito. Correre permette di:

  • scaricare lo stress;
  • snellire le gambe e rassodare tutti i muscoli;
  • prevenire l’osteoporosi: correndo l’apparato scheletrico subisce un carico e tende a rinforzarsi. Inoltre la corsa all’aperto permette di sollecitare la produzione di vitamina D;
  • dimagrire o mantenere il peso forma: se si vogliono smaltire i kg presi durante l’inverno, con un’attività costante, è possibile perdere peso e tonificarsi velocemente. Un uomo di 70 kg che corre per circa 1/2 ora consuma 250Kcal! Mantenere l’attività, avere costanza e cercare di percorrere sempre tratti un po’ più lunghi sarà la dieta più salutare e più economica!
  • mantenere il buonumore: correndo si producono endorfine ed il buonumore e la sensazione di benessere saranno garantite;
  • migliorare le capacità polmonari: l’atto respiratorio diventa più lungo e profondo, fondamentale per correre lungo tempo. I polmoni riprendono al massimo la loro attività e l’organismo aumenta l’ossigenazione nel sangue e nei muscoli. Viene favorita, così, anche l’attività cardiocircolatoria;
  • migliorare la capacità cardiaca: correndo il sistema cardiocircolatorio ne trae un notevole potenziamento e previene l’ipertensione arteriosa;
  • riposare meglio: la produzione di serotonina da parte del cervello concede al fisico un riposo più profondo e piacevole.

Anche se all’inizio la pigrizia potrebbe “avere la meglio” sull’attività fisica, basta provare, scoprire che non si è così “terribili”, riconoscere che chi corre non giudica gli altri e non controlla come un professore di educazione fisica! Anzi, si potrebbe fare amicizia e, chissà, scoprire che è stato solo l’inizio di un percorso non previsto!

photo credit: luiginter via photopin cc | Ed Yourdon via photopin cc

Seguici sul nostro canale Telegram

asparagi

Fruitylife, consigli su quale frutta e verdura preferire

lampadine

Come differenziare le lampadine “bruciate”?