in

La detraibilità dei corsi di formazione

Sempre più giovani laureati frequentano corsi di formazione per integrare le proprie competenze ed allargare le opportunità di lavoro, quindi la domanda che sempre più genitori si pongono è la seguente: Posso portare in detrazione i corsi di formazione  di mio figlio?

detraibilità

Partiamo con il dire che i corsi di formazione sono equiparati ai costi sostenuti per l’istruzione.

L’articolo 15 del Testo Unico sui redditi alla lettera a) del comma 1 riconosce la detraibilità delle spese di istruzioni ai fini irpef nella misura del 19%.

Inoltre chiarisce che sono anche detraibili le spese di istruzione secondaria e universitaria, i corsi universitari e di specializzazione presso università, corsi di perfezionamento e master specialistici, dottorati di ricerca e corsi simili. (circolare ministeriale 7/1993,  circolare ministeriale 122/1999, circolare ministeriale 101/2000, risoluzione 11/E/2010).

La detraibilità dei corsi di formazione non è riconosciuta se il corso frequentato non è riconducibile a quanto anzidetto.

 

 

Written by Piero Di Bello

Piero Di Bello
Commercialista specializzato in fiscalità internazionale e nazionale. Autore di articoli e saggi su tematiche di fiscalità estera. Vive e lavora in Roma, Bari, Malta, San Marino, Ungheria e Albania dove si occupa di "business intelligence", "oversea", "stabile organizzazione", "rappresentante fiscale", "identificazione diretta" e "start-up estere". Iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti di Bari al n.2014 Sez. A ed iscritto alla Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate nell'Albo dei professionisti autorizzati al rilascio del "Visto Pesante". Tiene seminari e convegni sulla fiscalità nei paesi anglosassoni e francofoni.

Bimbo morto nel ragusano spunta un testimone

Bimbo morto nel Ragusano, spunta un testimone: “L’ho visto passeggiare senza zaino”

L'Arena anticipazioni

L’Arena: malore in diretta per Massimo Giletti?