in ,

La Liga si ferma: a rischio anche la partita di Coppa del Re

Attualmente nel calcio mondiale ci sono due squadre che dominano il palcoscenico: BarcellonaReal Madrid. La squadra di Luis Enrique l’ha dimostrato ieri sera al Camp Nou: tre gol all’ex Pep Guardiola e lezione di calcio ai tedeschi in Champions League, il Barça è già con un piede in finale. Il Real Madrid invece, sbatte contro il muro bianconero e al ritorno sarà più difficile, ma i blancos sono già i campioni uscenti.

Anche nella Liga spagnola ovviamente, il predominio è da anni nelle mani di queste due squadre, anche se il Cholo Simeone per un solo anno è riuscito a dire anche la sua con l’Atletico Madrid. Le squadre, cosiddette “piccole”, della Liga però sono stanche: il decreto sui diritti tv spartisce gli introiti fra le due grandi squadre, mentre alle altre vanno le briciole. Basta pensare che sia Barcellona che Real Madrid guadagnano all’incirca centocinquanta milioni dai diritti televisivi, mentre il Valencia, terza forza del campionato, solo cinquanta.

La Liga non ci sta e dal 16 Maggio sciopererà per chiedere un decreto più democratico, rompendo dunque l’egemonia delle due forze blaugrane e madrilene. A rischio dunque, oltre che il finale del campionato spagnolo, anche la finale di Coppa del Re, fra il Barcellona e l’Atletico Bilbao.

Seguici sul nostro canale Telegram

ROMA INCENDI CAMPER NEWS

Incendio nell’aeroporto di Fiumicino: 3 intossicati, scalo chiuso fino alle 14

uomini e donne

Anticipazioni Uomini e Donne: Amedeo manda via Alessia