in

La noia rende più creativi: annoiarsi genera idee geniali, ecco la prova

Uno studio pubblicato sulla rivista British Psychological Society è la prova di come la noia rende più creativi. Infatti, dagli studi condotti dai ricercatori della University of Central Lancashire, i risultati dimostrano che l’esecuzione di compiti che portano ad annoiarsi genera la nascita di idee geniali, perché in questi momenti si da libero sfogo alla fantasia.

Nello studio condotto dalla Dottoressa Sandi Mann e dalla sua equipe è stato chiesto a un campione di 80 adulti di trovare tutti i possibili usi di due tazze di polistirene. Durante l’esperimento metà dei volontari hanno svolto per quindici minuti un compito noioso, copiare una serie di numeri telefonici. Le soluzioni proposte da questo gruppo sono state più brillanti rispetto alla restante parte. Un altro esperimento riguardava, invece, l’esecuzione di un compito più noioso, la lettura ripetitiva, un’attività che ha generato un turbinio di idee geniali.

La dottoressa sostiene che l’utilizzo di smartphone e tablet, ormai un’abitudine consolidata nei momenti d’attesa, è un comportamento che reprime la nostra creatività. Ai genitori consiglia di lasciare più tempo ai bambini di annoiarsi per così dare sfogo alla loro fantasia. E’ importante per stimolare la nostra creatività non evitare i momenti di noia, solo annoiandoci potremo riuscire a trovare quell’idea che potrebbe cambiarci la vita.

ecco perché l'asilo nido fa bene al bambino

L’asilo fa bene al bambino, ecco perchè

Gruppo Generali lavora con noi 2015

Gruppo Generali lavora con noi 2015: opportunità per neolaureati con il ‘Global Graduate Program’