in ,

La Prova del Cuoco, malore in diretta tv: Antonella Clerici abbandona lo studio

Fan in apprensione per la salute di Antonella Clerici, che durante la diretta di oggi de La Prova del Cuoco ha avuto un malore e ha abbandonato lo studio. Cosa è successo alla conduttrice? Arrivata in trasmissione visibilmente provata, Antonella Clerici ha annunciato di aver avuto una colica, di essere stata malissimo prima della diretta e di aver preso diversi farmaci che le hanno provocato un leggero intontimento. Dato che, nonostante i vari problemi, the show must go on, Antonella Clerici ha raccontato tutti ciò proprio per scusarsi con il suo pubblico e spiegare come mai non fosse in gran forma, ma ha comunque dato il via al noto programma, che è diventato un appuntamento fisso per moti telespettatori amanti di cucina.

Nonostante i buoni propositi e la forza di volontà nel voler condurre la puntata di oggi, 12 Aprile 2016, de La Prova del Cuoco, alla fine Antonella Clerici ha dovuto cedere poiché le sue condizioni di salute non le permettevano di proseguire con la sfida dei cuochi e con la preparazione di succulenti piatti.

Vista l’apprensione di tutti e la curiosità dei più sulla pagina Facebook del noto programma culinario, poco fa è comparso il seguente avviso: “Purtroppo, come avete visto, Antonella è stata poco bene e ha dovuto lasciare la puntata, che continua comunque con gli altri protagonisti… In apertura di programma Alessandra Spisni ha preparato degli ottimi tortelloni con ragù di piselli e, per “Chi batterà gli chef” Cesare Marretti si è confrontato con gli sfidanti Tiziano e Chiara“.

Il messaggio è poi proseguito con: “A seguire Gino Sorbillo ci ha strabiliato con una gustosissima “Pizza fritta con polpo, crema di patate e salsa di pomodoro essiccato” e, prima che inizi la gara, Anna Moroni ci fa dei “Triangoli alle carote ripieni di marmellata di prugne“.

Psg Manchester City probabili formazioni

Manchester City – PSG: ora diretta tv, streaming gratis Champions League

bonus mobili ultime notizie

Bonus mobili 2016: chi può usufruirne? Tutte le informazioni utili