in

La rabbia di Katerina Cascella su Facebook

Felice grazie alla persona che è riuscita, dopo Salvatore Angelucci, a farle battere forte il cuore, Karina Cascella, tramite un post su Facebook, ha dichiarato guerra a tutti i giornalisti che vorranno intervistarla e alla rivista Top, o meglio alla copertina di tale rivista. L’opinionista di Uomini e Donne, più infuriata che mai, ha fatto capire di non aver gradito il titolo in prima pagina e di voler proteggere la sua storia con Martin Evans a tutti i costi. Nessuno le tocchi Martin, ma soprattutto nessuno tiri in ballo terze persone o parli della sua voglia di avere altri figli visto che ciò non corrisponde al vero.

karina cascella niente più interviste

Cosa è successo? Chi non ha visto il giornale di gossip e non sa cosa sia stato pubblicato, leggendo il messaggio di Karina può comunque capire l’accaduto visto che l’ex partecipante de La Talpa, ha scritto molto chiaramente il suo pensiero: “Ciao, scrivo questo messaggio per esprimere la mia AMAREZZA verso la rivista TOP. Era 1 anno che non rilasciavo interviste per proteggere la mia privacy in un momento delicato… e per evitare episodi spiacevoli (come questo). Detto questo ci tengo a precisare che la mia intervista rilasciata a TOP è quasi del tutto veritiera ma mi DISSOCIO con quanto pubblicato sulla copertina!” La Cascella ha poi continuato dicendo: “Le frasi pubblicate non rispecchiano la realtà in quanto non ho mai parlato di bambini in arrivo e non ho messo in mezzo terze persone se non me e Martin” tanto che, proprio questa frase, è quella che ha colpito di più gli esperti di pettegolezzi che oltre a sottolineare come Karina non voglia che nessuno le tocchi Martin, voglia proteggere la figlia avuta da Salvatore senza esasperare i rapporti, già precari.

Nel proseguo del messaggio Karina ha lanciato un appello al direttore della rivista: “Mi aspetto che il Direttore di TOP faccia una rettifica di quanto ha pubblicato in copertina.Capisco benissimo che mettere un titolo stupido in copertina possa creare scalpore ma ora sono stufa!… questo non significa che possano permettersi di nominare terze persone che non c’entrano nulla e che non ho mai nominato!!!” per, poi, concludere, più infuriata che mai e con l’amaro in bocca: “Se rilasciare un’intervista significa poi leggere delle cose false e non quello che ho rilasciato… mi vedo costretta a non rilasciare più interviste. Da oggi qualsiasi giornalista che mi contatterà sarà liquidato con un “non dico niente!”. Scusatemi per lo sfogo ma sono amareggiata ed in…..  nera. Buona serata a tutti. Karina”.

Al Bano e Romina: la reunion ci sarà, forse grazie ad un lauto cachet

anniversario morte

Anniversario Borsellino: la politica lo celebra ma la gente ricorda “Voi li avete traditi, ora non piangete”