in ,

«La Russia ha interferito nel referendum costituzionale italiano e parteggia per M5S e Lega»

La Russia di Vladimir Putin ha interferito nel referendum costituzionale italiano e in vista delle elezioni politiche del 2018 parteggia apertamente per M5S e Lega Nord. Sono alcune delle affermazioni dell’ex vice presidente USA Joe Biden, che in un lungo articolo su Foreign Affairs realizzato a quattro mani con Michael Carpenter, significativamente intitolato “Come resistere al Cremlino”, ha parlato anche del nostro paese e delle presunte interferenze russe nella politica italiana.

La strategia di Putin secondo Biden

«Per salvaguardare il suo sistema cleptocratico, il Cremlino ha deciso di portare la lotta oltre i confini della Russia per attaccare quella che percepisce come la più grande minaccia esterna alla sua sopravvivenza: la democrazia occidentale», afferma Biden su Foreign Affairs. Secondo l’ex vice presidente USA la strategia di Putin per mantenere il potere in un momento in cui il consenso politico è molto basso si basa sulla repressione dell’opposizione e sul favoreggiamento della classe corrotta degli oligarchi. Poi ci sono le ingerenze negli affari interni degli altri stati.

Biden parla apertamente anche degli strumenti utilizzati dal Cremlino per portare a compimento il suo piano di destabilizzazione dell’Occidente e su tutto il suo discorso aleggia il fantasma delle fake news che sarebbero state utilizzate da Mosca per influenzare l’opinione pubblica in tutta Europa, Italia inclusa, in particolare in coincidenza con importanti appuntamenti elettorali (le presidenziali francesi, il referendum costituzionale italiano, le elezioni legislative in Germania).

Attacco all’Occidente, Italia inclusa

«Attaccando l’Occidente –  prosegue Biden – il Cremlino sposta l’attenzione dalla corruzione e dal malessere economico in patria, attiva le passioni nazionaliste per soffocare il dissenso interno e mantiene le democrazie occidentali sulla difensiva e preoccupate delle divisioni interne». Biden parla apertamente della Internet Research Agency russa di San Pietroburgo come di una “fabbrica di  troll e fake news”. «Mentre gli agenti dell’intelligence sovietica occasionalmente cercavano di seminare false notizie nei media occidentali –  spiega Biden – oggi il Cremlino subappalta il compito ai delegati, che diffondono la disinformazione personalizzata usando account falsi sui social media». 

Poi il passaggio sull’Italia. «Un simile sforzo (di disinformazione, ndr) russo –  si legge nell’articolo a firma di Biden e Carpenter – è attualmente in corso per sostenere la Lega Nord autonomista e il movimento populista delle Cinque Stelle nelle prossime elezioni parlamentari italiane».

Il riciclaggio di denaro

Un altro passaggio fondamentale dell’articolo è quello che affronta il tema del riciclaggio di denaro sporco, frutto delle attività opache della lobby vicina al Cremlino e di come, con questa attività, Mosca cerchi di destabilizzare le democrazie occidentali. «Le istituzioni finanziarie occidentali –  scrive Foreign Affairs – riciclano enormi quantità di denaro russo illecito. Nel gennaio 2017, le autorità bancarie dello Stato di New York hanno rivelato che la Deutsche Bank, con sede in Germania, aveva aiutato i clienti russi a riciclare 10 miliardi di dollari». Lo stato ha colpito la banca con una multa di 425 milioni di dollari. Due mesi dopo, è stato scoperto il progetto ordito da ambienti contigui alla criminalità organizzata ed ai canali della corruzione transnazionale. Una rete internazionale di reporter investigativi ha portato alla luce uno schema complesso che ha spostato più di 20 miliardi di dollari di denaro russo illecito attraverso numerose istituzioni finanziarie occidentali. Un sistema che assomiglia molto a quello per cui è finito in manette anche l’ex capo del comitato elettorale dell’attuale presidente USA Trump, Paul Manafort, accusato con il socio Rick Gates di una gigantesca operazione di riciclaggio e di cospirazione.

Seguici sul nostro canale Telegram

Concorso Carabinieri Allievi Marescialli

Concorso Carabinieri 2018: quanti posti disponibili per i civili? Le ultimissime sul bando (GUIDA)

Capodanno 2018: i concerti gratuiti in Piazza, ecco gli eventi per salutare il 2017