in

La Sacra Rota annulla le nozze perché lei è atea e lo Stato le dà ragione

È una sentenza che farà discutere quella pronunciata recentemente dalla Corte d’Appello di Bologna, che ha ritenuto nullo il matrimonio tra due giovani di Parma, perché la donna si era sposata in chiesa nonostante fosse atea.

tradimento sposa

Sta facendo il giro dei siti giuridici, e dividendo i commentatori, la decisione della Corte di dichiarare efficace la sentenza ecclesiastica pronunciata precedentemente dalla Sacra rota.

La notizia, pubblicata sul quotidiano La Repubblica il 29 dicembre, riporta che la Sacra Rota ha considerato nullo sia il valore religioso della nozze – dal momento che la sposa è atea, e non ha mai nascosto al fidanzato di non credere nel sacramento – sia quello civile, per “simulazione totale” della coniuge e “divergenza tra volontà e dichiarazione”.

Come se quelle nozze non ci fossero mai state, né per la Chiesa né per lo Stato.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

mostra paesaggi Milano

I silenzi della natura, mostra di pittura a Milano

Marrakesh concorso musica taxi

Concorso per musicisti: il tuo pezzo in onda a Marrakesh