in

La ‘guaritrice’ Mereu cura il cancro con le parolacce: “Ecco la mia terapia verbale”

“Cure alternative al #cancro: dalla scienza ai santoni”, titolava così lo spazio odierno di Mattino 5 dedicato ai sedicenti ‘medici’ che sostengono di curare le malattie con metodi che esulano da quelli della scienza medica ufficiale.

Si è parlato della dottoressa sarda Gabriella Mereu, che nonostante sia stata radiata dall’albo dei medici, continua a diffondere le sue teorie su internet, sui social network e nell’ambito di seminari molto frequentati. La sua è la “Terapia verbale”: “Trattandola con male parole la malattia regredisce”. La dottoressa Mereu, per alcuni pioniera della medicina alternativa, per altri solo una ciarlatana, propina cure ‘miracolose’ contro mali incurabili.

L’inviato di Mattino 5 senza rivelare la sua identità l’ha incontrata, fingendo di avere bisogno dei suoi consigli per curare un amico malato affetto da carcinoma ai testicoli. Ecco gli aberranti e deliranti consigli che la santona Mereu gli ha propinato: “Ha un carcinoma ai testicoli? Allora si sente molto cogl**** … Glielo dici e poi lo curi con ‘Chicory’ (Fiore di Bach), al tuo amico gli dai Willow e Crab Apple (fiori di Bach) che sono quello che bisogna dare sempre … Devi dirgli: ‘Hai problemi perché ti senti un cogl****’, a posto così. Devi dirgli ‘Ti sei arrabbiato perché ti senti rincogl******’, il tumore si cura così!”. Poi la domanda inquisitrice:“Ma non è che sei un giornalista?!”, e l’aggressione alla troupe Mediaset costretta ad allontanarsi dal suo ‘ambulatorio’.

[dicitura-articoli-medicina]

Balotelli Nizza

Balotelli, Nizza se lo gode: ‘Siamo una famiglia, qui niente regole speciali’

Intervista precoce per la pensione con la quota 41

Pensione precoci e quota 41: un lavoratore invalido racconta il suo calvario [INTERVISTA]