in

La scienza va in piazza per una “food immersion”, a Bologna dal 28 marzo 2014

Si chiama “Scienza in piazza” ma è molto di più. Sarà la città di Bologna – non a caso soprannominata “La dotta” e “La ghiotta” – ad ospitare dal 28 marzo al 13 aprile 2014 una grande mostra-evento di arte contemporanea che parla di scienza, cultura e piaceri culinari.

Bologna Premio Farben

La Fondazione Marino Golinelli in collaborazione con il Comune di Bologna e con il coinvolgimento di oltre 70 partner enti culturali, istituti culturali e musei italiani e stranieri, ha messo in piedi una sensazionale raccoglitore di eventi che vanno dai laboratori di cucina molecolare ai workshop per riprodurre orti urbani, dagli esperimenti interattivi per tutte le età ai corsi per realizzare cosmetici naturali.

Il filo conduttore della rassegna di quest’anno sarà l’alimentazione, che verrà esplorata attraverso opere di arte contemporanea (da Marina Abramovic a Boaz Arad, da Gabriella Ciancimino a Jorgen Leth), degustazioni e laboratori interattivi, incontri sul cibo come opportunità di scambio culturale ma anche riflessioni sul tema della sostenibilità e del consumo consapevole.

Le proposte – caratterizzate da un linguaggio semplice e accessibile –  coinvolgeranno il pubblico di ogni età e animeranno numerose location della città (tra cui Palazzo d’Accursio, Biblioteca Sala Borsa, Manifattura delle Arti, piazza Nettuno, piazza Re Enzo e piazza Galvani).

Anche la scienza e le tecnologia verranno chiamate in causa per dare il loro contributo ad attività interattive ed eventi animati, di cui mostreranno le possibili applicazioni in ambito medico, botanico e agronomico.

Per saperne di più, visita il sito ufficiale.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

insieme concorso fotografico partecipazione attiva

“Scatti attivi” per parlare di cittadinanza attiva: al via il concorso fotografico

Sondaggi Elettorali PD

Italicum: il nuovo sistema sarà adottato solo per la Camera