in

“La Sirenetta”, Halle Bailey sarà Ariel nel nuovo live-action: polemiche sui social

Nastri di partenza per il live action de “La Sirenetta”, l’amato classico Disney del 1989, tra i più apprezzati del cosiddetto periodo del Rinascimento della casa di produzione. Sarà Halle Bailey a interpretare Ariel (da confondersi con Halle Berry, che è intervenuta congratulandosi con la collega dopo che in molti avevano confuso i due nomi!). La scelta di Halle Bailey, giovane attrice e cantante nera, nota per il duo Chloe x Halle, composto con la sorella, ha suscitato qualche perplessità: per alcuni è impensabile aver optato per un’interprete tanto lontana esteticamente dall’originale: occhi azzurri e capelli rossi, che richiamano la Danimarca, terra d’origine dell’autore della fiaba originale Hans Christian Andersen. Che si nasconda dietro l’ombra del razzismo?

La Sirenetta, in arrivo il live action: Halle Bailey sarà Ariel

La decisione di cambiare i «connotati» della protagonista è stata giustificata dal regista Rob Marshall, che ha già diretto Il ritorno di Mary Poppins, successo natalizio dello scorso anno: «Halle possiede quella rara combinazione di spirito, cuore, giovinezza, innocenza e sostanza, oltre a una gloriosa voce come cantante, tutte qualità intrinseche necessarie per interpretare questo ruolo!». Una spiegazione che però non ha placato alcuni fan della versione originale, che non capiscono il motivo di un così radicale cambiamento. Molti sono indignati proprio per quel «politicamente corretto che va tanto di moda» e che avrebbe portato la produzione alla «carta» di un’interprete di colore. In realtà Halle Bailey appare, almeno nelle premesse, una scelta azzeccata: la giovane ha davvero una voce potente ed è questa l’anima della Sirenetta, se ci si pensa, la sua caratteristica principale, il motore di tutta la vicenda, vale a dire ciò che di fatto lega il classico disney (che non dimentichiamoci ha edulcorato non poco la fiaba originale) all’opera di Andersen. In quel caso nessuno però ha puntato il dito contro la creatività di sceneggiatori, registi e produttori. Perché farlo stavolta? Ma guardiamo al curriculum della Bailey. Il primo album, uscito nel 2018, The Kids Are All Right, ha ricevuto due nomination ai Grammy come miglior album urban soul e ha fruttato il premio miglior artista emergente. Non proprio un esordio in sordina. A lanciare Halle Bailey e la sorella è stata la cantante Beyoncé, la quale aveva notato il duo per una cover della sua Pretty Hurts e che poi aveva deciso di scritturarle nella sua casa discografica e come artiste d’apertura per il suo tour europeo del 2016.

Indiscrezioni sulla colonna sonora e sul resto del cast

La musica avrà un ruolo rilevante nel remake: ad occuparsene saranno Lin-Manuel Miranda e Alan Menken. Quest’ultimo ha vinto due Oscar con le musiche del cartoon dedicato ad Ariel (miglior colonna sonora e miglior canzone con In fondo al mar). Miranda, attore, compositore e rapper è tra gli autori, invece, della colonna sonora di Oceania, senza contare poi che ha lavorato già con Marshall, interpretando Jack, nel Ritorno di Mary Poppins. Tornando al cast, secondo indiscrezioni, con tutta probabilità Halle Bailey sarà affiancata da Melissa McCarthy nei panni di Ursula, e da Awkafina e Jacob Tremblay che daranno le voci a Scuttle e Flounder, gli amici di Ariel.

leggi anche l’articolo —> “Diabolik”: Luca Marinelli protagonista del film dei Manetti Bros

 

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Serena Autieri, spacco vertiginoso senza intimo su Instagram: «Siete tutte impazzite!»

Manuel Bortuzzo, con Raoul Bova sul set del nuovo film a lui ispirato