in

La sonda Rosetta incontrerà la sua “Paperetta spaziale”

Era previsto per le 11.45, l’entrata di Rosetta, sonda dell’Agenzia spaziale europea nell’orbita di 67P/Churyumov–Gerasimenko. L’appuntamento tra la cometa dalla forma bicefala e la sonda è atteso da dieci lunghi anni. Rosetta dopo aver compiuto un viaggio di oltre 6 miliardi di chilometri riuscirà a raggiungere il suo obiettivo: mapperà la cometa denominata anche “Paperetta spaziale”.alla ricerca del punto in cui lanciare il primo oggetto che cadrà sul nucleo del fossile, il lander Philae .

incontro rosetta cometa

Il lander avrà il compito di perforare il fossile e analizzarne la sua composizione. Ma il viaggio di Rosetta non si conclude qui. Dovrà studiare ancora per un anno l’effetto del Sole sul nucleo. Non prima del 15 settembre potremo sapere la data della sua discesa.

Enrico Flamini, coordinatore scientifico dell’Agenzia spaziale italiana (Asi) afferma: “Si tratta di un vero record se pensiamo che nel 1986 la sonda Giotto arrivò a 560 chilometri dalla cometa di Halley, incrociando velocemente la sua coda a oltre 20 chilometri al secondo. Rosetta, però arriverà per restare. A fine agosto ci sarà un primo meeting per l’individuazione di una rosa di cinque possibili siti, dai quali, in un secondo incontro del 13-14 settembre, saranno poi scelti i due finali. Due possibilità perché è necessaria una scelta di back-up, un’alternativa d’emergenza in caso di mancata luce verde sul primo sito. In questa circostanza, però occorrerà qualche settimana in più sulla tabella di marcia, per posizionare la sonda sulla nuova traiettoria di rilascio di Philae”. Se volete seguire le manovre finali non perdetevi la diretta che l’Esa ha messo a disposizione dal centro Esa-Esoc di Darmstadt, in Germania.

ultime notizie calciomercato fiorentina

Calciomercato Fiorentina news: Juan Cuadrado, tutte le novità

Programmi tv stasera: Last Cop, Ncis: Los Angeles, Ma come fa a far tutto? Mankind – La storia di tutti noi, Wanted – Scegli il tuo destino, Grey’s Anatomy e Plain Jane: la nuova me