in

La storia di Daniele Verde: il nuovo talento della Roma

Nuovo Totti forse è troppo esagerato, ma nell’ambiente giallorosso, quello che fino a ieri era un normale calciatore della Primavera, adesso è il nuovo pupillo, anche se è napoletano e sappiamo che fra le due tifoserie non corre buon sangue. Daniele Verde ieri è stato il protagonista della ventiduesima giornata di Serie A. Mandato in campo a sorpresa da Garcia, data l’assenza di Florenzi, il giovane classe ’96 ha saputo far gioire la sua squadra e i tifosi grazie a due assist splendidi per i gol di Ljajic e di Paredes, altro giovane interessante della Roma.

Chissà cosa avrà pensato Bruno Conti, dirigente della Roma, perchè ieri è stato dato gran merito sia al calciatore che all’allenatore, ma a portarlo alla Roma è stato proprio lui. Daniele Verde giocava in una società di Pianura (quartiere di Napoli), l’U.S. Pigna Calcio, e il ragazzo era già stato individuato dallo scouting giallorosso. Il giorno del provino fu proprio Bruno Conti a sondarlo e rimase estasiato dalla bravura e dalla classe del calciatore,mettendolo subito sotto contratto.

Fu così che iniziò la carriera di Daniele Verde alla Roma, una carriera che è stata impreziosita da gol e assist dai giovanissimi fino alla Primavera, dove quest’anno è il capocannoniere. Oggi il suo esordio in Serie A, un giorno che ricorderà per tutta la vita. Una soddisfazione per un intero quartiere, una piccola stella emergente nel panorama calcistico italiano.

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Cecilia Rodriguez Playa Desnuda

Isola dei Famosi 2015: Cecilia Rodriguez a Playa Desnuda porta il reggiseno?

Ricette dolci Detto fatto: i cuori di biscotto di San Valentino