in ,

La storia recente dell’Inter in 10 canzoni

A Milano c’è una mostra su Javier Zanetti, storico capitano dell’Inter e antitesi del calciatore tutto veline e discoteche. L’idea di dedicare delle opere artistiche a uno sportivo non è nuova e noi di Urbanpost abbiamo provato a immaginare che musica si potrebbe associare ai vari protagonisti della storia recente nerazzurra. Lo facciamo con l’Inter perché ci piacciono le cause perse, ma forse sarebbe carino dedicare lo stesso gioco anche alle altre big del calcio italiano. Ammesso che l’Inter si possa ancora inserire tra le big…

Javier Zanetti e la storia dell'Inter

#1. Walter Mazzarri – Metal

L’attuale allenatore dei nerazzurri è duro come la musica degli Iron Maiden, tosto come quella dei Metallica, cattivo come quella degli Slayer. Tuttavia nel metal, accanto a musicisti eccezionali, ci sono pure tanti cialtroni. Ecco, Mazzarri rappresenta bene anche loro.

#2. Diego Milito – Tango

Non solo perché è argentino, ma soprattutto per l’atmosfera malinconica di questa bellissima musica. Al nome di Milito il tifoso interista prima pensa alla gloriosa finale di Madrid e poi al tracollo spastico che ha seguito il Triplete. Mestizia infinita.

#3. Massimo Moratti – Liscio

Scusa, Presidente, ma ormai ti si immagina con gli anziani ai giardinetti (ma forte di una pensione un po’ più alta, direi). Moratti è stato l’ultimo Presidente vecchio stampo dell’Inter, simbolo di un calcio che non esiste più. E forse non è neppure una brutta cosa.

#4. Bobo Vieri – Festival di Sanremo

Bobone Vieri, centravanti nazionalpopolare, forte come un toro da monta ed elegante come un italiano in vacanza a Ibiza. A lui assegniamo il Festival di Sanremo perché il suo stile di gioco era prevedibile come le canzoni della kermesse sanremese, ma faceva comunque sempre il boom di ascolti (e di gol).

#5. Vratislav Gresko – Musiche tradizionali armene

Lui e tutti quei calciatori comprati chissaddove per fior fiori di quattrini da Moratti. Dovevano essere fenomeni arrivati dall’altro capo del mondo e capaci di farci sognare, in realtà ci facevano solo venir voglia da uscire dall’area di Schengen e sbarrare per sempre le frontiere. Gli interisti preferirebbero andare a un concerto di musica tradizionale armena piuttosto che vederli di nuovo in campo, soprattutto dopo il 5 maggio.

#6. José Mourinho – Marcia trionfale

La squadra del cuore la scegli una volta sola, ma ne paghi le conseguenze per tutta la vita. L’interista lo prende in quel posto un anno sì e l’altro anche, lasciategli almeno il dolce ricordo di Mourinho. Il tifoso nerazzurro nei momenti di sconforto si chiude in casa e riguarda le interviste di Mou con in sottofondo La Cavalcata delle Valchirie.

#7. Mario Balotelli – Hip hop

Che è esploso all’Inter sia come attaccante che come cazzaro. Personaggio che proprio come la musica hip hop divide e talvolta lascia sconcertati. La domanda è sempre la stessa: siamo noi a non essere pronti a lui o lui a non essere pronto per stare al mondo?

#8. Erick Thohir – Reggae

Il nuovo proprietario dell’Inter sembra aver preso il ritmo della musica di Bob Marley. Tanta calma, relax e non rompersi troppo le balle. Tanto i campionati si vincono da soli…

#9. Andrea Ranocchia – Nota stonata

Lui come tutti i calciatori italiani che sono passati per l’Inter. È mai possibile che il club nerazzurro non sia mai riuscito a valorizzare un talento nostrano, andando sempre a pagare prezzi assurdi per presunti fenomeni comprati nel paese di Culonia? I tifosi nerazzurri non pretendono bandiere come Totti o Del Piero, ma un giocatore italiano cresciuto in casa Inter non lo schiferebbero.

#10. Javier Zanetti – Folk

Zanetti è un po’ il Johnny Cash del calcio: schietto, semplice, bravissimo senza essere un fenomeno. Un calciatore che si nota anche per una qualità umana oltre che per quella sportiva. Uno come tanti, ma con qualcosa in più. A giudicare dalla tenuta atletica però il fisico di Zanetti ne ha viste meno di quello di Cash.

Notizie Napoli Calcio, Gargano si riappacifica con i tifosi: “Ho sposato Napoli.”

Ultimissime notizie Napoli: De Laurentiis ci sarà per la partita contro l’Inter