in

La videosorveglianza domotica è il futuro (e la sicurezza aumenta)

Con il passare degli anni e l’avanzare delle nuove tecnologie informatiche, l’intelligenza artificiale ha raggiunto livelli sempre più alti, tanto da essere arrivata fin dentro le nostre case.
Anche se da un lato questo aspetto può incutere un certo timore, spesso non si conoscono le utilità che si possono ottenere da apparecchi elettronici che utilizzano intelligenze artificiali.
Uno di questi comfort è sicuramente quello di avere il controllo su ogni dispositivo collegato alla rete Wi-Fi del proprio appartamento o della struttura della propria azienda, il tutto tramite apparecchi elettronici sviluppati ad hoc per svolgere le funzioni di accensione, spegnimento e controllo di questi dispositivi. È proprio questa la direzione intrapresa dalla domotica. Ma cosa si intende per domotica?

Significato di domotica

La domotica è l’applicazione di tecniche informatiche nell’ambito del controllo sicuro di alcuni dispositivi presenti in casa, o comunque in una struttura, tramite reti wireless.
Questi dispositivi possono essere vari e di ogni tipo: si va da luci automatiche che si spengono e si accendono grazie a un click o tramite il vostro cellulare, fino ad arrivare ad impianti di videosorveglianza sofisticati, controllabili tramite app, che danno quindi la possibilità di un controllo a 360 gradi e 24 ore su 24 del proprio appartamento, e infatti è proprio in quest’ultimo campo che la domotica sta facendo passi da gigante.

Videosorveglianza domotica e sicurezza

Dunque, il campo della videosorveglianza domotica sta raggiungendo livelli sempre più alti, tanto che questa soluzione viene scelta anche da aziende con strutture molto più ampie di un singolo appartamento.
Per questo motivo la videosorveglianza domotica è consigliatissima anche per chi desidera avere una maggiore sicurezza nella propria abitazione, senza avere le continue seccature di allarmi che suonano senza motivo o facilmente neutralizzati dai ladri.
Infatti, numerosi sono i casi in cui le vittime di furto nel proprio appartamento decidono di rimuovere i vecchi sistemi di sicurezza per inefficienza, a causa di un impianto obsoleto e non a prova di ladri.

Con la videosorveglianza domotica, inoltre, potrete dire addio a fili inutili per connettere il vostro DVR alle videocamere, dal momento che tutto funzionerà grazie alle innovative reti wireless che permetteranno così anche un controllo a distanza del vostro appartamento. Tutto verrà trasmesso in streaming, generalmente tramite app fornita dal rivenditore, in modo da avere il controllo sulla sicurezza della vostra casa sempre a portata di mano.

Se invece non amate l’idea di avere una telecamera in casa, esiste una soluzione molto più semplice ed economica. Infatti, un altro modo per tenere la propria abitazione al sicuro, è certamente l’utilizzo di sensori di movimento. Così come le videocamere per la videosorveglianza sono collegate alla rete per permettervi il pieno controllo sulla vostra casa, anche i sensori di movimento, grazie alla rete wireless, in caso di furto, invieranno dei messaggi di tentata intrusione sul vostro smartphone.

Ricapitolando, dunque, le possibilità principali sono due:

  • Videosorveglianza
  • Sensori di movimento

Esistono sistemi di videosorveglianza domotica che si integrano con un ecosistema più vasto di dispositivi smart? Se vi state ponendo questa domanda, la risposta è sì.
Amazon si è mossa nella giusta direzione per il settore della domotica, tanto da aver sviluppato un’intelligenza artificiale in grado di controllare tutti i dispositivi compatibili con essa e connessi alla rete Wi-Fi domestica, il tutto con il semplice controllo vocale. Il dispositivo che contiene questa IA è Amazon Echo.

Amazon Echo, il futuro per la domotica

Amazon Echo è un dispositivo elettronico sviluppato da Amazon sul quale è installata un’intelligenza artificiale assai innovativa, Amazon Alexa.
Alexa, tramite il controllo vocale o manuale, permette di gestire dispositivi elettronici quali luci, termostati, robot per la pulizia della casa e tanti altri strumenti wireless compatibili con Amazon Echo.

Come già detto, Amazon Echo, grazie ad Alexa, vi consentirà di avere il pieno controllo anche sul sistema di videosorveglianza del vostro appartamento, in modo da avere un singolo dispositivo per il controllo di tutti gli strumenti elettronici collegati alla rete wireless.

Amazon ha sviluppato 6 modelli di altoparlanti Echo e sono i seguenti:

  • Echo Dot
  • Echo
  • Echo Plus
  • Echo Spot
  • Echo Show
  • Echo Show 5

Tutti i modelli hanno l’assistente Alexa integrato e, soprattutto gli smart display (Spot, Show e Show 5) permettono di interfacciarsi direttamente con la vostra videosorveglianza domotica. Potrete, infatti, chiedere ad Alexa di visualizzare direttamente le riprese della vostra telecamera sullo schermo del vostro Echo.

Le migliori videocamere compatibili con Echo

Per quanto riguarda invece la scelta delle videocamere di sorveglianza wireless da associare alla IA Alexa di Amazon Echo, bisogna fare grandissima attenzione. Infatti, prima di acquistarne una, bisogna controllare sempre se questa fa parte dell’elenco dei dispositivi compatibili con l’apparecchio targato Amazon.

Ma quali sono le migliori videocamere per la sorveglianza domotica?
Di seguito trovate alcuni modelli per riuscire a orientarvi su quale scegliere:

  • Mini telecamera D-Link DCS-P6000LH:
    Utile soprattutto per chi ama la semplicità, la mini telecamera D-Link DCS-P6000LH è la scelta giusta per voi. Questa videocamera ha funzionalità semplici ma efficaci; infatti, quando attiva, invierà un messaggio di allerta in caso rilevi suoni o movimenti nell’appartamento. Inoltre, essendo compatibile con Amazon Echo, questa è settabile anche a distanza o comunque con l’ausilio di Alexa.
    Con un’altezza di 9 cm e una larghezza di 3.5 cm, questa videocamera dispone anche di un obiettivo grandangolare di ben 120 gradi.
  • Videocamera esterna Netvue NI-1901:
    Se necessitate di una telecamera esterna per verificare a distanza le eventuali intrusioni nel vostro giardino, allora la telecamera esterna Netvue NI-1901 è la scelta migliore per voi. Questa videocamera, oltre all’utilissimo visore notturno, che consente di avere una piena visione dell’ambiente esterno, riesce a trasmettere video fino a 1080p, garantendo un’ottima qualità per lo streaming anche da cellulare.
  • Blink XT – Sistema a 2 o 3 telecamere:
    Per chi invece desidera già un set di 2 o 3 telecamere di videosorveglianza, il sistema di videosorveglianza Blink XT può rispondere alle vostre esigenze.
    Questo set di telecamere, come il modello NI-1901 della Netvue, possono registrare e trasmettere fino a 1080p, garantendo massima qualità anche per il salvataggio sul cloud dei video. Altra caratteristica fondamentale è la resistenza all’acqua, infatti Blink XT, essendo un set di telecamere da esterni, può resistere anche alle intemperie.

Il Santo del giorno 26 luglio: Sant’Anna e San Gioacchino

Libia, naufragio al largo delle coste: oltre 150 le vittime