in

La Vita Acida del Fondatore della Apple – Poster e Trailer di Jobs

Sembra il manifesto di un concerto dei Ten Years After o dei The grateful dead il nuovo poster del film Jobs, dedicato alla vita del guro della tecnologia e fondatore della Apple Steve Jobs. Anche se è vero che il film parte dal 1971, anno in cui Steve ebbe diverse esperienze nell’uso di LSD e acidi per “ampliare la mente”.

jobs-2013-poster

Prosegue la serie di film dedicati alla “Silicon Valley” e a quei personaggi che hanno contribuito a ridisegnare il mondo come lo vediamo oggi.
Ha iniziato David Fincher con The Social Network, film sulla storia dell’ormai onnipresente Facebook e adesso è la volta di Joshua Michael Stern che dirige Ashton Kutcher e ricostruisce un periodo importante nella vita di Mr.Ipod, gli inizi dopo il diploma a Cupertino, i primi esperimenti con Steve “Waze” Wozniak e la nascita del Mac, il licenziamento e successivo ritorno alla Apple fino al 2001 con il primo iPod, quella magica scatoletta che nel tempo ha sradicato il modo con cui ascoltavamo la musica.

Il trailer personalmente mi ricorda molto il film per la tv di Martyn Burke Pirati della Silicon Valley, che è stata la prima pellicola a raccontare le vite di Steve Jobs e Bill Gates. Alcune scene come la presentazione dell’Apple II alla Fiera del computer della West Coast di San Francisco sembrano una rivisitazione in chiave più moderna.

Il cast, oltre che da Kutcher, è composto da Josh Gad (The rocker) nei panni di Steve Wozniak, Dermot Mulroney (J Edgar, Stoker), Matthew Modine, James Woods, Ron Eldard, John Getz, Lesley Ann Warren.
Una curiosità: Josh Gad avrà una piccola parte anche in un altro film dedicato al mondo del silicio, Gli stagisti, la divertente commedia com Vince Vaughn e Owen Wilson dedicata al colosso dei motori di ricerca, Google.

Fare un film su una personalità complessa e poliedrica come quella di Steve Jobs può essere davvero molto difficile, vedremo ad ottobre, quando il film uscirà nelle sale italiane, se Joshua Michael Stern è riuscito a fare un buon lavoro.
Personalmente ho apprezzato molto Pirati della Silicon Valley, sia per la ricostruzione accurata della vicenda, sia per la scelta azzeccata dei protagonisti.
Noah Whyle (il dottor John Carter di ER medici in prima linea) è riuscito molto bene a caratterizzare il personaggio di Steve. E prima che uscisse la biografia di di Walter Isaacson!

Leo Messi

Amici di Messi: incredibile gol in rovesciata di un dilettante (video)

Apre una bottiglia di birra in rovesciata e spopola su internet (video)