in ,

Ladro ucciso a Lodi news: indagato per omicidio volontario il ristoratore che ha aperto il fuoco

Ladro ucciso a Lodi: il ristoratore che nella notte tra giovedì e venerdì scorsi ha sparato, uccidendolo, uno dei tre ladri che si erano introdotti nel suo ristorante, è ora indagato per omicidio volontario. “Un atto dovuto”, spiega il Procuratore di Lodi, Domenico Chiaro: “Abbiamo ritenuto di sentirlo con le più ampie garanzie e quindi con un legale”.

Carlo Cattaneo, questo il nome del 67enne titolare del bar-ristorante Osteria dei amis di Gugnano, frazione di Casaletto Lodigiano, alle 3 e 40 della notte di venerdì ha ucciso un uomo sparandogli alla schiena col suo fucile da caccia. Ha raccontato di avere intrapreso una colluttazione con i tre malviventi, e di avere in quel frangente esploso un colpo di fucile, arma che deteneva regolarmente. Il colpo sarebbe stato esploso a distanza ravvicinata e ha colpito il malvivente alla schiena, un trentenne non ancora identificato. L’autopsia sul corpo del ladro verrà eseguita lunedì, e all’esame parteciperà anche il difensore di Cattaneo insieme ai propri consulenti.

Una vicenda che sta facendo molto discutere e che infiamma in queste ore la politica in merito al delicato tema della legittima difesa; il segretario della Lega Nord Matteo Salvini ha dato il suo sostegno al ristoratore, così come il sindaco del paese. “Che il Parlamento approvi subito la proposta della Lega sulla legittima difesa, sempre e comunque. Un morto è sempre una brutta notizia, ma se invece di rubare fosse andato a lavorare, quel tizio oggi sarebbe vivo. Io sto con il ristoratore, io sto con chi si difende!”, ha detto ieri Salvini.

Derby della Lanterna

Dove vedere Genoa – Sampdoria Rojadirecta, diretta tv e streaming: le info sul match

Diretta Spal-Cesena dove vedere in tv e sul web

Diretta Spal – Cesena dove vedere in tv e sul web gratis Serie B