in

Lady D e Carlo, re Filippo contrario al divorzio: «Non riesco a immaginare che qualcuno sano di mente ti lascerebbe per Camilla!”

In queste ore non si fa altro che parlare delle parole che segnarono la fine della favola – forse mai iniziata davvero – della principessa Diana Spencer e Carlo d’Inghilterra, figlio della Regina Elisabetta e di re Filippo. Stando ai rumors, a mettere fine al matrimonio del principe e di Lady D sarebbe stata la nascita di Henry, il secondo genito della coppia.

Lady ha nascosto per tutta la gravidanza il sesso del nascituro, consapevole che il marito desiderasse una bambina. E il giorno del parto Carlo non trattenne la rabbia alla vista del bambino con i capelli rossi: «oddio, un altro maschio!». E avrebbe aggiunto, suscitando l’ira della madre di Lady D: «Questi capelli rossi: un tratto degli Spencer!». Lady, al contrario, era felice. William e Henry erano la sua ragione della sua vita. Nell’intervista del 1991 – la famosa intervista, in cui Diana parla del matrimonio super affollato –  la principessa racconta di come la gravidanza di Henry avesse riavvicinato lei e il consorte. Le parole gelide di questi il giorno della nascita furono devastanti, o forse soltanto la goccia di un vaso già colmo. Il resto si sa: il matrimonio andò a rotoli e si arrivò al divorzio. Divorzio a cui il re Filippo era contrario. Il Mirror, tabloid inglese che non si lascia sfuggire nulla a proposito dei reali, ha pubblicato una lettera inedita del padre di Carlo indirizzata a Lady D. Il suocero avrebbe preso apertamente le parti della nuora, tanto da avviare una fitta corrispondenza con lei. La lettera in questione è datata 1992, dopo la scandalosa intervista che rivelò al mondo la relazione di Carlo con la futura moglie Camilla. «Non avremmo mai immaginato che avrebbe potuto lasciarti per lei. Non riesco a immaginare che qualcuno sano di mente ti lascerebbe per Camilla! Una simile prospettiva non è mai entrata nelle nostre teste» scrive il re Filippo a Lady D. Questi tuttavia, pur mostrandosi vicino alla nuora, la rimprovera dei suoi presunti amanti. «Puoi dire onestamente che la relazione di Carlo con Camilla non abbia a che fare con il tuo comportamento nei confronti del vostro matrimonio?», chiosava il sovrano nella medesima lettera.

Il matrimonio finì nel 1992, la principessa del popolo perse la vita in un tragico incidente stradale a Parigi il 31 agosto del 1997. Qualcuno parlò di complotto, per altri fu una semplice fatalità. Sotto il tunnel de L’Alma Diana non era sola: proprio in quei giorni aveva deciso di vivere la sua storia d’amore con Dody Al Fayed alla luce del sole. Un fatto ancora avvolto nel mistero, tante domande a cui ancora non si sono trovate risposte.

news omicidio daniela roveri colognola

Omicidio Daniela Roveri news: le indagini si allargano fuori dalla Lombardia

Carolyn Smith continua la sua battaglia contro la malattia: «Non mi arrendo!»