in

Lago di Como: gli angoli nascosti della città murata

Tutti conosceranno, anche solo per sentito dire, “quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno”. Bene, Como, in realtà, è il paese che si trova esattamente sul lato opposto: il lago di Como ha una particolare forma ad Y rovesciata. Un ramo è quello presieduto dalla città di Lecco, ma a noi interessa l’altra estremità. Como è il connubio perfetto tra storia, tradizione e innovazione che si incontrano ad ogni angolo nascosto della città murata.

La nuova città di Como è stata costruita intorno al centro storico, circondato dalle splendide mura medioevali che sono ancora perfettamente visibili. All’interno della città murata si possono ammirare le piccole vie ciottolate, dove si innalzano armoniosamente le case più antiche. Gli edifici che ospitano gli alberghi sono stati ristrutturati, mantenendo le caratteristiche dell’epoca. Il Duomo, dalla facciata curata, pulita e affascinante, soprattutto per chi ama l’arte e architettura, impone la sua presenza proprio al centro della città murata. Il risultato è sicuramente gradevole per il turista, che potrà godere dei comfort del ventesimo secolo, emozionandosi con il fascino dell’antico.

Non solo la città murata, ma anche tutte le località che si affacciano sul lago di Como sono il ritratto perfetto della storia: le vie strette di Menaggio, le piccole case di Tremezzo, le dimore di lusso di Laglio e tutte le altre piccole realtà che offrono una meravigliosa vista sul lago, sono la forza di Como, una città che non rinuncia alla modernità, pur mantenendo fede alla tradizione.

social enterprise world forum

Il Social Enterprise World Forum 2015 arriva a Milano

Claudio Giardiello: il legale è costretto a difenderlo