in ,

L’Allieva Fiction Rai Uno Anticipazioni, Jun Ichikawa: “Vi racconto Yukino e la vera amicizia” [INTERVISTA]

L’Allieva, la fiction in onda su Rai Uno ogni martedì sera, tornerà oggi con la seconda puntata della prima stagione. Nel cast, oltre ad Alessandra Mastronardi e Lino Guanciale, i due volti di punta e protagonisti della fiction tratta dai romanzi di Alessia Gazzola, anche l’attrice nipponica Jun Ichikawa che veste i panni di Yukino Nakahama. Ai microfoni di UrbanPost, la spalla di Alice ha raccontato le sue emozioni per questa nuova avventura televisiva dopo aver preso parte, in passato, a lavori come R.I.S Delitti Imperfetti e Il Tredicesimo Apostolo.

>>> LE ANTICIPAZIONI DE L’ALLIEVA SECONDA PUNTATA <<<

Ciao Jun, da martedì 27 settembre sei in Tv con L’Allieva: ci racconti un po’ il tuo personaggio?
“Il personaggio che interpreto è Yukino Nakahama, la coinquilina della protagonista Alice interpretata da Alessandra Mastronardi. Nata in Giappone a Kyoto ha viaggiato in lungo e largo l’Europa ed è arrivata in Italia per studiare italiano, arte e letteratura. È alla ricerca di sé stessa e si innamora immediatamente di Roma e della cultura italiana. È una ragazza solare, eccentrica, curiosa e, se citassimo il regista Luca Ribuoli, di cui sono molto onorata di essere stata scelta per questo bellissimo ruolo, diremmo che “mentre Alice è una portatrice di gioia, Yukino è una portatrice di caos.”

Quanto c’è di Jun in Yukino e quanto quest’ultimo ha influenzato la quotidianità di Jun?
“Amo curare le mie amicizie e portare avanti le mie passioni con determinazione, non dimenticandomi mai la bellezza delle piccole cose, un po’ come fa Yukino, ma forse farei attenzione a non combinare troppi guai, riflettendo bene sulle conseguenze di ogni azione che sceglierei di compiere, rispettando le persone intorno a me, i contesti e le circostanze”.

>>> TUTTO SULLE FICTION DI RAI UNO <<<

Qual è il tuo rapporto con Alessandra Mastronardi? Avete instaurato un rapporto di amicizia fuori dal set oppure siete solo semplici colleghe?
“Alessandra è semplicemente meravigliosa. Non credo possa esistere qualcuno che possa volerle male, perché è davvero brava, dolce, solare, professionale. Era l’unica attrice presente in tutte le scene di tutta la serie e, nonostante la mole di lavoro di tutti i giorni, riservava sempre un sorriso, una parola per tutta la troupe. L’ammiro molto, sia come attrice che come persona e le auguro tutto il successo anche internazionale. Con lei c’è stato subito un bel feeling e sono molto felice di aver lavorato con Alessandra. Molti sono stati i momenti in cui abbiamo riso, creando spontaneamente degli attimi di grande complicità e verità.”

Ci racconti un po’ le riprese de L’Allieva? Qual è l’aspetto che ti ha colpito di più del lavoro svolto dai colleghi?
“Mi sento molto fortunata ad essere stata scelta per questa serie. Oltre ad essere tratta da una serie di romanzi bestseller di Alessia Gazzola, girare con attori così giovani e bravi è stato davvero molto stimolante. Trovo che sia la produzione (Endemol, ndr.) che il casting (Stefano Rabbolini, ndr.) che la regia di Luca Ribuoli abbiano fatto un lavoro meraviglioso. Lo si nota molto nella cura dei dettagli, sin dalla scelta degli attori, e della sigla della band The Shalalalas che trovo perfetti, con ritmo frizzante e divertente che ti accompagna per tutta la serie.”

Quali sono le tue aspettative per questa fiction Tv?
“La prima puntata ha superato i 5 milioni di telespettatori, un dato che non ci aspettavamo proprio, per cui spero vivamente che il lavoro di questa grande squadra possa accompagnare le serate italiane di ogni martedì e che tutti si possano innamorare de “l’Allieva”.”

Rispetto ai tuoi precedenti lavori, su tutti R.I.S Delitti Imperfetti e Il Tredicesimo Apostolo, quali sono le differenze che hai percepito?

“Più che differenze noto che più passa il tempo e più amo fare questo mestiere.

Sei anche un’ottima doppiatrice: ci racconti qualche chicca del mestiere?
“Penso che nonostante siano più di dieci anni che mi occupo di doppiaggio non possa ancora considerarmi un’ottima doppiatrice. Ma trovo sia molto divertente poter prestare la voce di un altro attore, cercando di dare il massimo affinché quest’ultimo possa essere rappresentato degnamente.

L’Allieva avrà una seconda stagione? Nell’eventualità, tu risponderesti presente?

“Non so ancora se si farà una seconda stagione ma spero proprio di sì”.

Lino Guanciale vs Dario Aita, giochiamo un po’: chi preferisci tra i due? Non se la prenderanno, immagino…
“Li adoro entrambi sia come attori che come personaggi. Mi dispiace vincono tutti e due a pari merito”.

Cinema, tv e doppiatrice. Ma quali sono i tuoi prossimi progetti?
“Per il cinema sarò presente nel prossimo film di Lamberto Bava “The Twins” con un cast tutto internazionale. Come doppiatrice invece mi potrete ascoltare nel film horror di prossima uscita “The Forest”. A teatro invece mi vedrete in “Senza di me” per la regia di Gabriele Paoli con Elda Alvigini e Gianmarco Tognazzi al Festival di Artarchia a Cascina dal 16 al 18 dicembre.”

E il sogno nel cassetto?
“Poter occuparmi un giorno anche di regia.”

 

***FOTO PAGINA FACEBOOK L’ALLIEVA***

Seguici sul nostro canale Telegram

stefano cucchi epilessia news perizia morte

Stefano Cucchi inchiesta bis, i periti: “Morto per epilessia, non per lesioni”

Grande Fratello Vip Antonella Moosetti

GFVip, Asia Nuccetelli contro Giulia De Lellis: parla l’ex di Antonella Mosetti