in ,

Lamberto Sposini condizioni di salute, parla ex moglie: “Non parla più e non tornerà in tv”

Sono parole che non avremmo voluto mai leggere quelle rilasciate a Vanity Fair da Sabina Donadio, ex moglie di Lamberto Sposini, dalla quale l’ex conduttore Rai colpito da emorragia cerebrale ha avuto anche una figlia.

Sono passati ormai quattro anni dal tragico giorno in cui il noto giornalista rischiò la vita: era il primo pomeriggio del 29 aprile 2011 quando, prima prima che andasse in onda “La vita in diretta”, Sposini cadde a terra colpito da un’emorragia celebrale che lo costrinse al coma farmacologico ed infine ad una lunga riabilitazione. Calvario da cui, come ha confermato la sua ex compagna, non è ancora uscito, ammesso che mai possa riuscire a farlo e tornare ad una vita normale.

“Le condizioni di Lamberto erano disperate. Quando arrivai al Santo Spirito, il primo ospedale dove l’avevano portato dalla Rai, era praticamente morto: i medici mi dissero che il coma era irreversibile, che non c’era più nulla da fare” – ha detto la Donadio – “ora è lucidissimo, ma non parla: un grumo di sangue del diametro di sette centimetri ha premuto quattro ore sull’area del linguaggio. Lui capisce tutto ed è in grado di legare, nella sua testa, il significato alla parola, però la parola non esce (…) Tecnicamente si chiama afasia”.

Fondamentale per l’ex conduttore, il suo pubblico, che sui social lo segue, gli dà sostegno morale e non lo abbandona mai: “Chi continua a scrivergli, e a seguirlo su Instagram, sono le persone normali. Il suo pubblico”. Sposini, però, non tornerà più in tv a fare il conduttore, lo ha rivelato la sua ex, al fine di non alimentare inutili speranze in chi gli vuole bene.

Festival di Sanremo Nicola Savino Gialappas conduttori del Dopofestival

DopoFestival di Sanremo 2016: Nicola Savino e Gialappa’s Band conduttori

blocco traffico a milano

Blocco del traffico a Milano, orari: ecco quando non si potrà circolare