in

Lanciano rapina in villa news: arrestati tre uomini

Rapina in villa a Lanciano ultime notizie: sarebbero stati arrestati tre uomini di nazionalità rumena presunti membri della banda formata da quattro persone che sabato notte ha sequestrato, seviziato e derubato i coniugi Carlo Martelli, medico chirurgo 69enne e presidente della locale associazione per disabili Anffas, e la moglie Niva Bazzan, alla quale è stato reciso il lobo dell’orecchio destro. Il capo del commando sarebbe un pugliese. I volti di due dei quattro rapinatori sarebbero stati immortalati nelle immagini provenienti dalle telecamere di sicurezza di alcune banche dove la banda ha prelevato 2mila euro con le carte di credito delle vittime.

Secondo quanto riporta Il Messaggero, le indagini sulla rapina sono ad una svolta: “I carabinieri hanno arrestato tre rumeni, che stavano per partire con l’auto usata per l’assalto alla villa di Carlo Martelli e Niva Bazzan. Avevano addosso circa 3.400 euro”. Il notevole passo avanti nelle indagini ieri è stato reso possibile da una determinante testimonianza di un uomo che è stato vittima della banda nei mesi scorsi, che ha dichiarato: “Anche se ho visto solo occhi dietro un cappuccio e voci, tutto combacia: il capo forse è un pugliese, e gli altri sono dell’Est Europa”.

A parlare il commerciante Massimiliano Delle Vigne, che ha ricostruito il pestaggio subito nella sua villa a Santa Maria Imbaro, alle porte di Lanciano. Molte le analogie tra l’aggressione subita e quella inflitta alla coppia di Lanciano. “Nei primi mesi i carabinieri ci dicevano che erano vicini alla soluzione, ma poi non abbiamo più saputo nulla”, ha aggiunto il commerciante.

Leggi anche: Lanciano rapina in villa: la foto e il racconto sconvolgenti di una delle vittime pestate a sangue

Ultimi sondaggi elettorali, Quorum: percentuali dei partiti al 10 luglio 2018

Pace Fiscale, Luigi Di Maio a Circo Massimo: “No condono, sennò non passa”

Laura Pausini malattia, annullati concerti: le ultimissime