in

Lanciano rapina in villa news: in un video il volto di due rapinatori aguzzini

Lanciano rapina in villa news: in un video il volto di uno dei quattro rapinatori aguzzini. Questa l’importante novità delle ultime ore, la banda di malviventi entrati in azione sabato notte potrebbe dunque avere le ore contate. Sarebbe stato infatti identificato il volto di uno (o due) rapinatori: le immagini in mano agli inquirenti provengono dalle telecamere di sicurezza di alcune banche dove la banda ha prelevato 2mila euro con le carte di credito delle vittime, Carlo Martelli, medico chirurgo 69enne e presidente della locale associazione per disabili Anffas, e la moglie Niva Bazzan, alla quale è stato reciso il lobo dell’orecchio destro.
Rapina violenta a Lanciano, identificato il volto di due malviventi

Le indagini potrebbero dunque arrivare ad una svolta nelle prossime ore. I volti di due rapinatori, secondo fonti locali, sarebbero stati identificati grazie alle telecamere di una banca. Lì i malviventi, dopo avere picchiato e minacciato i coniugi, legati e immobilizzati, si sono recati ed hanno prelevato 2mila euro con le carte di credito delle vittime, mentre gli altri componenti della banda sorvegliavano la coppia. La banda di rapinatori era molto arrabbiata con la coppia, convinta infatti che in casa ci fosse una cassaforte. Solo quando hanno tagliato il lobo dell’orecchio alla donna gli aguzzini si sono resi conto che il signor Carlo Martelli stava dicendo la verità, ovvero che in villa non c’era alcuna cassaforte.

La polizia in queste ore ha preso visione di decine di filmati di telecamere pubbliche e private presenti a Lanciano per cercare ulteriori elementi che possano portare quanto prima alla identificazione dei malviventi. Per recarsi al bancomat a prelevare il denaro, i rapinatori hanno usato un’altra auto della famiglia, una Yaris. Una “atipicità”, questa delle carte di credito,per gli inquirenti e che “non rientra nei canoni della malavita”, ha fatto sapere il questore di Chieti. Secondo gli elementi emersi finora, la banda sarebbe già entrata in azione in quella zona, dove si registrano sei rapine violente realizzate in tutta la provincia. Un titolare di un’agenzia di pratiche auto, derubato di 600 euro, è stato massacrato di botte, a un tabaccaio è stato addirittura amputato un dito. Il modus operandi, brutale ed efferato, è infatti lo stesso.

Leggi anche: Lanciano rapina in villa: la foto e il racconto sconvolgenti di una delle vittime pestate a sangue

Grande Fratello Vip 3 nomination: chi rischia di essere eliminato? Ecco le ultimissime

Sara Affi Fella rimuove il suo profilo Instagram: agenzie, sponsor e follower contro di lei