in ,

Lapo Elkann ricattato con un video compromettente: arrestato cameriere milanese

Lapo Elkann è stato ricattato da un cameriere milanese che gli aveva chiesto 120 mila euro per non diffondere un video compromettente che avrebbe ripreso il rampollo di casa Agnelli in atteggiamenti “hot”. Un filmato che ritrarrebbe Lapo in un pomeriggio trascorso tra “droga e autoerotismo” e per il quale il cameriere è stato arrestato. È accusato di estorsione e tentata estorsione e, stando a quanto pubblicato da “Il Giorno”, avrebbe detto al Gip che lo ha interrogato di avere incontrato Lapo – “seminudo” – fuori da un locale di Milano, e di averlo accompagnato a casa sua. E proprio all’interno dell’appartamento il fratello del cameriere avrebbe registrato il video oggetto del ricatto.

A luglio Lapo Elkann aveva pagato 30 mila euro al cameriere, ottenendo in cambio il cellulare contenente il video del ricatto. Ma nelle scorse settimane l’estorsore si è di nuovo fatto sentire, pretendendo altro denaro (90 mila euro) dal rampollo di casa Agnelli, che quindi ha deciso di denunciarlo in Procura.

Claudia Galanti rivelazioni sulla morte della figlia

Claudia Galanti, ultimi aggiornamenti 6 dicembre: i messaggi d’affetto dei vip per Indila Carolina Sky

Amici 14 anticipazioni

Amici 14 anticipazioni: Francesco Bax deve lasciare la scuola