in ,

L’Arena Giletti: Renzo Arbore, Alba Parietti ed Eleonora Abbagnato

Durante la puntata di Domenica In- L’Arena di Giletti di oggi, 3 gennaio 2016, sono intervenuti, in un unico spazio dedicato ai Protagonisti, Renzo Arbore, Alba Parietti ed Eleonora Abbagnato per raccontare qualcosa della loro vita, dei loro segreti e del loro futuro. In primis Massimo Giletti, il conduttore del contenitore domenicale di Rai 1, orfano del dibattito politico e socio culturale che caratterizza L’Arena, ha intervistato Renzo Arbore, il protagonista di tanti programmi come: Alto Gradimento, Indietro Tutta, Quelli della notte, Speciale per voi, Bandiera Gialla, che si è commosso, in studio, per il ricordo Mariangela Melato. Arbore ha poi raccontato a Giletti di quando abitava in un condominio dove, insieme a lui, vi erano: Franco Califano e Mita Medici, The Primitives, Laura Antonelli e Shel Shapiro.

Subito dopo all’Arena di Giletti è arrivata Alba Parietti che si è raccontata partendo dal ricordo di sua madre ed arrivando a parlare dei suoi tanti amori e di un episodio, molto particolare, che, negli anni, a causa della sua carriera professionale, coinvolse anche Silvio Berlusconi come patron di Mediaset. Senza rimpianti, perché come lei stessa ha sottolineato all’epoca prese una decisione importantissima e non vuole ripensarci con il senno di poi, la Parietti ha poi puntato il dito contro quella “sinistra” politica che, a suo dire, non le ha mai offerto o riconosciuto nulla, nemmeno per premiarla della sua coerenza e della sua ideologia.

A concludere il trio di personaggi famosi a L’Arena di Giletti è sopraggiunta pure Eleonora Abbagnato con il marito. L’ex prima ballerina che condusse Sanremo insieme a Paolo Bonolis per una puntata ha sottolineato di essere stata scoperta da Pippo Baudo e di sentirselo ripetere tutte le volte che lo incontra.

Calciomercato Lazio Felipe Anderson

Lazio, il Manchester United offre 50 milioni per Felipe Anderson: si chiude subito?

Diego Costa morso Barry

Premier League, Crystal Palace-Chelsea 0-3 gol e highlights: prima vittoria di Hiddink