in ,

L’arte tra Italia e Giappone, “Botticelli e il suo tempo”: la mostra al Tokyo Metropolitan Museum

Sandro Botticelli sbarca al Tokyo Metropolitan Art Museum con una grande mostra che, da oggi sino al 3 Aprile 2016, darà al pubblico la possibilità di ammirare alcune tra le più belle opere del pittore toscano: l’esposizione inaugura un ciclo di appuntamenti per festeggiare i 150 anni dei rapporti diplomatici tra Italia e Giappone.

Curata da Alessandro Cecchi e Shigetoshi Osano, “Botticelli e il suo tempo” è forse la migliore rassegna sul Botticelli mai allestita prima d’ora: grazie alle opere prestate da istituzioni italiane e internazionali, a detta del curatore italiano la mostra vale da solo il viaggio in Giappone. Nonostante l’assenza della “Primavera” e della “Nascita di Venere”, custodite gelosamente dalla Galleria degli Uffizi di Firenze, dal capoluogo toscano è comunque arrivata “La calunnia” e, da Venezia, “Il Giudizio di Paride”. La “Madonna del libro”, immagine simbolo della mostra, è invece un gentil prestito del museo Poldi Pezzoli di Milano: contestualmente a questa monografica su Botticelli, per proseguire nei festeggiamenti dei rapporti tra i due Paesi, all’Edo-Tokyo Museum si è aperta la mostra “Leonardo Da Vinci – Beyond the Visible”.

Sandro Botticelli non è stato scelto casualmente come autore inaugurale di questi festeggiamenti: il pittore toscano, infatti, è già apprezzato e amato dal popolo giapponese grazie ad alcuni importanti saggi scritti, già nei primi decenni del Novecento, da alcuni scrittori giapponesi tra i quali la monografia di Yukio Yashiro del 1925.

ricetta cotoletta

Cotoletta alla milanese ricetta originale

Il Paradiso delle signore

Il Paradiso delle Signore anticipazioni: Teresa diventa stilista grazie a Vittorio?