in ,

Laura Antonelli interdetta dalla famiglia perché ‘troppo devota’

Emergono nuovi dettagli sulla figura di Laura Antonelli, l’attrice scomparsa questa notte, a causa di un presunto malore: l’Antonelli era stata legalmente interdetta. Da quanto rivelano i racconti dei parenti, negli ultimi anni, Laura Antonelli si era avvicinata eccessivamente alla fede. La devozione l’aveva spinta a dare in beneficenza gran parte dell’indennizzo e per questo chi le era vicino a chiedere che fosse interdetta. “Aveva una fortissima dignità e un grandissimo orgoglio -ricorda uno dei legali dell’Antonelli, Lorenzo Contrada- e aveva accettato con difficoltà che fosse nominato un tutore che l’ha aiutata e seguita e le forniva quello di cui aveva bisogno per il sostentamento”. L’assessore ai servizi sociali del Comune di Ladispoli, Roberto Russia, conferma che l’attrice era stata “Interdetta e i suoi tutori erano il sindaco di Ladispoli Crescenzo Palliotta e il suo avvocato Mario Paggi. Dal 2009 era sotto tutela dei servizi sociali”.

Quello che viene descritto da Contrada è il ritratto di una persona distante dall’icona sexy che era stata negli anni ’70 e ’80. L’Antonelli si era sempre più avvicinata alla fede e dedicava il proprio tempo alla preghiera. “Ripeteva spesso che non le interessava la vita terrena – spiega l’avvocato – e che era certa che sarebbe stata premiata ‘dopo’. Non si sentiva adatta a fare alcuni tipi di film e credeva che la sua vita fosse quella di questi ultimi anni: vivere in un bilocale con poco e con la dignità di una persona che sta a casa, va a fare la spesa, va in chiesa e non frequenta nessuno. Voleva vivere nella preghiera”

La sua era diventata una vita povera e marcata molto probabilmente da una forte depressione. L’avvocato ricorda che l’Antonelli “Faceva una vita dignitosa grazie alla nostra assistenza poiché viveva con la pensione sociale minima e un’indennità di accompagno”. “Con il ministro Franceschini si stava lavorando per farla accedere al contributo derivante dalla legge Bacchelli, di cui fino ad oggi non ha potuto usufruire perché formalmente proprietaria di immobili, anche se in realtà li aveva venduti ed era stata raggirata non ricavandone alcuna entrata” aggiunge Contrada.

Ecco l'insalata di riso vegetariana

Ricette estive veloci: insalata di riso vegetariana

tendenze moda capelli

Capelli 2015 tendenze: il turbante è l’accessorio etno chic dell’estate, consigli su come indossarlo con stile