in ,

Lavoratori Electrolux Solaro, protesta in Regione Lombardia per gli esuberi

Sale la tensione  riguardo allo stabilimento Electrolux di Solaro, a rischio di chiusura. In mattinata i 970 lavoratori impiegati dello stabilimento con i rappresentati dei sindacati RSU Fiom, Fil e Uilm ( Cgil, Cisl e Uil) e soprattutto per iniziativa della Federazione Lavoratori Metalmeccanici Uniti aderente alla Cub, hanno inscenato un sit – in di protesta davanti al palazzo della Regione Lombardia.

Solaro

Si tratta di uno dei più importanti oltre che dei tanti stabilimenti colpiti dalla crisi economica, che come un flagello ha provocato in Lombardia chiusure a raffica e lasciato senza lavoro  migliaia lavoratori. Gli esuberi previsti, infatti, inizialmente ammontavano a 260 unità per poi aumentare progressivamente  fino a temere la chiusura dello stabilimento di Solaro. Questo è stato il motivo che ha spinto i sindacati alla protesta.

In particolare la Cub ha rivendicato l’importanza di tale stabilimento come esempio di produttività in Lombardia e, per tale ragione, ha chiesto al governatore Roberto Maroni di aprire, il prima possibile, un tavolo di concertazione per evitare un altro duro colpo per l’industria lombarda già duramente provata dalla crisi.

photo credit: IronTuna via photopin

photo credit: Electrolux Design Lab via photopin cc

Seguici sul nostro canale Telegram

Stasera, 6 novembre 2013, “C’era una volta in America”: Iris omaggia Sergio Leone

chirurgia estetica

Beauty Charity, la medicina estetica a costo zero ora anche in Italia