in ,

Lavoro, la Francia vieta le mail dopo le 18

Nessun messaggio di posta elettronica, nessun sms o contatto telefonico dopo l’orario d’ufficio. E’ questa la rivoluzionaria novità che interesserà ben un milione di impiegati nel settore delle tecnologie in Francia. Il divieto è stato introdotto dopo una trattativa tra i sindacati e la Confindustria francese durata ben 6 mesi. L’accordo stipulato con l’industria hi-tech mira essenzialmente ad agevolare e tutelare tutti gli impiegati della tecnologia e dei servizi legali, inclusi i dipendenti locali di Google e Facebook.sms di lavoro vietati dopo le 18

Dopo le 18.00, quindi, i dipendenti non saranno più tenuti a rendersi reperibili per il loro capo, in qualunque ora della sera, come di solito accade grazie alla multifunzionalità dello smartphone e alla diffusione del wi-fi anche nelle zone più remote che ci rende, nessuno si senta escluso, sempre “connessi”. Il divieto mira a ridurre drasticamente l’orario di lavoro che tendeva ad allungarsi all’infinito, con una reperibilità quasi h24, e a dare un po’ d’ossigeno ai lavoratori del settore. Tutte le aziende che hanno deciso di firmare l’accordo, inoltre, hanno preso un impegno tassativo: garantire che non sarà esercitata pressione di alcun tipo sui propri dipendenti, fuori dall’orario lavorativo stabilito.

Un provvedimento che prende in considerazione l’importante influenza che l’apporto tecnologico ha nella vita dell’uomo, soprattutto del lavoratore, e il cui abuso può indirettamente arrivare a ledere i suoi diritti. Nella nuova normativa si sottolinea, come riferisce il quotidiano Les Echos,”l’obbligo di disconnettersi dagli strumenti di comunicazione a distanza”, per garantire il rispetto della durata minima di riposo imposta dalla legislazione francese e dalla normativa europea.

Serie A, Inter: vittoria importante a Genova, ma il risultato inganna

schettino processo concordia

Concordia, nuova udienza del processo: Roberto Ferrarini contro Francesco Schettino