in ,

Lazio Roma Lulic attacca Rudiger: “A Stoccarda vendeva cinture, ora fa il fenomeno”

Strascichi polemici post Lazio Roma di cui avremmo fatto volentieri a meno. Un derby giocato in un Olimpico semi deserto, deciso da due errori individuali dei biancocelesti che non verrá certo ricordato per lo spettacolo offerto in campo. Giá al momento del vantaggio giallorosso, firmato Strootman, si erano accesi gli animi proprio per colpa dell’olandese che ha schizzato Cataldi con l’acqua, provocando la reazione del laziale (espulso dalla panchina) e scatenando un principio di rissa.

=> CLICCA QUI PER LA SINTESI DI LAZIO ROMA

Nel post partita, di fronte alle telecamere e in diretta TV ci ha pensato Lulic a rincarare la dose. Rispondendo alla frase pre derby del difensore della Roma (Paura della Lazio? Non so nemmeno chi li allena…) Lulic ha detto: “Rudiger ora fa il fenomeno, ma due anni fa a Stoccarda vendeva cinture e calzini. Ma questo è colpa di chi gli sta intorno, non sua. Intervistato in seguito Lulic ha precisato: “Non vedo dove sia il razzismo, anche gli italiani vendono calzini.”

Per il momento non sono arrivati ulteriori commenti sulle dichiarazioni di Lulic, nè da parte della Lazio nè della Roma. Sicuramente una partita importante che potrá pesare molto sul prosieguo della stagione di entrambe le squadre, per cui è comprensibile qualche tensione in un ambiente così caldo come quello della capitale.

 

referendum costituzionale come e quando si vota

Referendum 4 dicembre risultati in tempo reale: affluenza alle 19, ecco i dati

Eredità Alberto Sordi news Domenica Live

Eredità Alberto Sordi, Domenica Live: l’autista si difende “Alberto Sordi mi voleva bene”