in

Le 5 cose che una sposa non può farsi mancare

Ci sono cose che vengono date per scontate.

Quando parlate delle vacanze a una cena, ad esempio. E la persona che vi trovate di fronte vi intrattiene per ore narrandovi di quel posto sperduto in chissà quale paese dove tanto si è divertito. E voi lì. Sorriso di plastica, occhio imbalsamato e mano attiva sull’app Google in cerca di risposte immediate.

Capita!

via-GWS

Profumo ancora di matrimonio, in effetti. Venerdì mio fratello e la mia migliore amica hanno detto “” dopo nove lunghissimi quanto veri anni di storia d’amore. Sì sì, lo so: “di venere e di marte, non ci si sposa e non si parte”. Ma noi Zanattiani non rientriamo tra le famiglie più convenzionali d’Italia, me ne rendo conto.

Valeria ha scelto me, Selene (membro finale del magico trio) e suo fratello Paolo come testimoni. Ora… Tralasciando tutta la trafila di carnivore domande pronte a sbranarmi il cervello, da “Cosa comporta essere testimone” a “come si contatta uno spogliarellista”, pare che tutti siano a conoscenza di quelle fatidiche 5 cose che una sposa non può non avere durante il giorno più importante della sua vita. Compito delle testimoni, infatti, assicurarsi che non manchi nulla all’appello.

10711394_10154640513595525_383627938_n

5 cose… Cosa?!? Se ne sente sempre parlare. “Una cosa vecchia, una nuova, una prestata… Mmm… Non c’era dentro anche qualcosa di blu nella lista?”. Marghe, sei la testimone, please! Atteggiati come fossi sul pezzo! (la mia mini-me non me ne fa passare manco mezza…). Okie dokie. Moleskine rosa alla mano. Matita. Google. Segna!

Le 5 cose che una sposa DEVE avere:

1-      Una cosa vecchia – Pare appunto che quel qualcosa di “vecchio” stia a rappresentare il passato e tutta la vita pre-matrimoniale. Ogni sposa deve portare con sè un oggetto appartenente al proprio passato proprio per non dimenticarlo nel nuovo cammino. No: gli ex non sono compresi nella lista!

2-      Una cosa prestata – dovrebbe simboleggiare tutte le persone care che stanno vicine alla sposa nel passaggio dal vecchio al nuovo (in senso temporale, non di fidanzato…)

3-      Una cosa nuova – incarna tutta l’essenza della vita che si sta per cominciare…

4-      Una cosa regalata – simbolo, così si vocifera, dell’affetto delle persone che si amano… Ma quella in prestito (portavoce di tutto l’amore di amici, parenti e conoscenti)  non era piaciuta abbastanza?

5-      Una cosa blu – “sincerità e purezza della sposa”… Scusatemi, ma… Io ho sempre legato i significati dei colori alle rose. La rosa bianca era quella della purezza, giusto? La blu – tinta, artificiale e decisamente poco naturale- non può averla sostituita con questa nonchalance ingrata!

191 - Copia

A Vale non abbiamo fatto mancare nulla. A dire il vero, si è arrangiata benissimo da sola (come sempre… Che gran donna!). Io, Sele e la nostra amica Lauretta abbiam giusto provveduto alla giarrettiera blu (giusto per non farci mancare una buona dose di purezza che non fa mai male…).

Reduce dal grande giorno e in procinto di postare questo nuovo articolo, un dubbio si è trasferito in pianta stabile nel mio cervello con affitto bloccato:

com’è che questa regola delle “5 immancabili cose” non vale per lo sposo? Non può portarsi dietro il suo passato, l’affetto dei propri cari e un po’ di purezza sto porello?!?

Ai posteri l’ardua sentenza…

Ultimissime notizie Napoli: Ghoulam rientra con il Palermo

iPhone 6 per riparare un cuore infranto: “44 ore di coda per regalarlo a mia moglie che mi ha lasciato” (VIDEO)