in

Le arachidi curano l’allergia alle arichidi: ecco lo studio che lo dimostra

E’ come l’antico principio della medicina ippocratea: “similia similibus curantur”, il simile cura il simile. Il principio base del vaccino, quindi, sarebbe efficace per curare l’allergia alle arachidi. Un problema che colpisce soprattutto i bambini trova come antidoto proprio l’assunzione a piccole dosi delle note noccioline americane.test allergici

Una modica somministrazione controllata dell’alimento nella dieta può aiutare a superare le reazioni spropositate del sistema immunitario di un soggetto allergico. E’ il recente esito di uno studio condotto presso l’Addensbrooke’s Hospital di Cambridge e pubblicato su The Lancet. Gli studiosi hanno monitorato 85 tra bambini e ragazzi di età compresa tra i 7 e i 16 anni, tutti affetti da questa pericolosa allergia che può causare shock anafilattico e talvolta addirittura la morte. Dopo 6 mesi di trattamento in cui è stata somministrata loro una dose controllata di arachidi, il sistema immunitario di ognuno ne è uscito fortificato e l’84% di loro, alla fine, era in grado di tollerarne fino a cinque al giorno, in rari casi anche dieci.

Uno dei ricercatori che ha condotto lo studio afferma: “E’ fondamentale partire con piccoli passi. Ai ragazzi allergici è stato dato inizialmente l’equivalente di un settantesimo di nocciolina americana al giorno mischiata ad altri cibi, poi la quantità è stata man mano aumentata. I volontari sono stati tenuti sotto controllo per le reazioni prima in ospedale e poi da casa”. Ora si dovranno attendere ulteriori validazioni scientifiche, ma il trattamento potrebbe presto diventare una cura adottata in tutto il Regno Unito.

Seguici sul nostro canale Telegram

capriola

Mercato, Inter: ufficiale l’acquisto del brasiliano Hernanes

maturità seconda prova 2014

Maturità 2014: le materie della seconda prova