in

Vacanze a Ortigia: un viaggio tra natura e cultura nella parte più antica di Siracusa (Foto)

Avete spesso sentito dire che Siracusa è la più grande città greca e la più bella di tutte. Signori giudici, è proprio come dicono“, scrisse Cicerone in una delle sue orazioni. E a giudicare dal tempo che è passato, Marco Tullio diceva il vero. Ancora oggi Siracusa mostra il suo splendore senza tempo, con il suo Teatro Greco, il Duomo, il Palazzo Beneventano il Castello Maniace o la leggendaria Fonte Aretusa.

Considerata un’isola nell’isola, Ortigia è la parte più antica della città e rappresenta il punto di attrazione per turisti e fotografi, che arrivano da tutto il mondo per visitare le sue bellezze secolari. La sua è una storia d’amore: si narra che Aretusa, ninfa di Artemide, chiese aiuto alla dea per sfuggire dall’amore di Alfeo, finendo in una via sotterranea. Qui la ninfa si trasformò in una Fonte, venendo presto raggiunta da Alfeo che, ancora troppo innamorato, decise di mescolarsi a lei. Oggi la Fonte Aretusa è un luogo magico, dove l’acqua salata ospita diverse specie marine ma anche le meravigliose papere.

Oltre al lato storico e culturale, l’isolotto, collegato a Siracusa da due ponti, offre una vista mare a 360 gradi. L’ideale, una volta arrivati nel posto, sarebbe percorrerla in lungo e in largo, per ammirare il panorama decisamente mozzafiato. Lungo la costa vi sono alcuni punti strategici dove poter fare il bagno, rilassandosi sui solarium in legno ed esplorando i fondali cristallini. La sera è il momento ideale per degustare i tipici piatti siciliani, tra cui la pasta alla norma o quella con le sarde. A tal proposito, vi proponiamo una rassegna fotografica dove poter ammirare le bellezze della magnifica Ortigia.

Photocredit: Federica Raccuglia/ Flickr.com

Chiavette USB personalizzate: le 10 pen drive con le forme più strane e divertenti

nietzsche superuomo

25 agosto 1900: muore il filosofo Friedrich Nietzsche, creatore della teoria del superuomo