in

Le discoteche anni Novanta raccontate in un blog

“Ma che fine avrà fatto la mia discoteca del liceo?”: siamo pronti a scommettere che molti di voi, almeno una volta, si siano posti questa domanda e magari fatti prendere dalla maledetta nostalgia dei nineties.

magazzini generali discoteca milano

Ci ha pensato Jessica De Ros, autrice del blogMemories on a dancefloor”, ad immortalare la fine (spesso ingloriosa) di molti luoghi di divertimento affollati negli anni Novanta. Un blog dedicato a tutti quelli che hanno vissuto quegli anni, e a tutti quelli che, come l’autrice, li hanno sognati. Obiettivo? Scoprire che cosa è rimasto di quei luoghi magici e vedere dove sono sepolte le nostalgiche euforìe di ragazze che non vedevano l’ora di scatenarsi in pista il sabato sera.

Molte di loro non esistono più. Altre sono chiuse o demolite. Altre hanno provato a cambiare nome e gestione, ma alla fine non ce l’hanno fatta. Altre ancora non sono sopravvissute ad un destino ineluttabile che si è abbattuto su di loro e sono state sopraffatte da altri templi del divertimento.

Del Maskò di Arquà Polesine e delle sue notti di follia sono rimasti solamente i frammenti dell’insegna. Il Topkapi di Lido di Spina si erge come una fortezza abbandonata chissà da quanto tempo: nulla è rimasto di quel luogo di divertimento, simboleggiato dallo smeraldo verde, che animava le notti dei lidi di Comacchio. Nel grigiore delle zone industriali di Vicenza, inferriate e nastri rossi circondano l’Expo, come a difenderla da un mondo che non è più il suo. Quello che era un surreale luogo di musica dall’inconfondibile stile architettonico greco-romano oggi non è altro che una discarica a cielo aperto. La solitaria insegna del Cristal di Vittorio Veneto spicca in mezzo a cumuli di sabbia e ruspe minacciose, che hanno già provveduto ad abbattere l’edificio.

Un blog che si fa apprezzare per la poesia delle descrizioni e l’efficacia delle immagini. Presto in arrivo anche la pagina Facebook curata dalla stessa autrice.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Scarantino arrestato dopo “Servizio pubblico” per violenza sessuale ai danni di una disabile

Sollecito fermato al confine con l’Austria: voleva fare un giro, ma si pensa alla fuga