in ,

Come partecipare a Le Iene: cosa succede negli studi Mediaset?

Quando guardiamo la televisione seduti sul divano di casa nostra, pensiamo che ciò che accade sullo schermo sia tutto perfetto, a cominciare dal vestito della conduttrice fino ad arrivare alle musiche di sottofondo. Non succede mai che durante un balletto le vallette si trovino in una posizione sbagliata, o che il presentatore non sappia più cosa dire. E quando capita di vedere un errore, una spallina fuori posto, una caduta di troppo, ci sembra quasi che tutta la magia della televisione svanisca: quei personaggi che vediamo sullo schermo si tramutano in persone reali, in uomini e donne come noi. E’ una domanda che ci si pone di continuo: cosa succede dietro allo schermo? Le Iene, il programma televisivo di intrattenimento più famoso d’Italia, non è esente da tali quesiti.

>>NADIA TOFFA E L’INCHIESTA SU L’ALL YOU CAN EAT

E’ dal 2002 che Le Iene, inviati e inviate in camicia bianca e cravatta nera, si aggirano per le città del nostro paese per documentare ciò che accade nella società italiana: scandali, ricerca, innovazione, problemi nei servizi, storie di violenza, amore e amicizia. Le Iene parlano di tutto, parlano di noi. Molte volte sono intervenuti in situazioni critiche, sostituendo lo Stato nella cura del cittadino (ricordiamo la vicenda della piccola Emma, aiutata a tornare dalla mamma in Italia da Marco Maisano e la raccolta fondi per i bambini di Taranto lanciata da Nadia Toffa). Dalla televisione, lo studio de Le Iene, adesso presieduto il mercoledì da Ilary Blasi Teo Mammucari e la domenica da Nadia Toffa, Matteo Viviani Giulio Golia, sembra enorme, grandissimo: in realtà è solo un gioco di specchi, posizionati sul soffitto e ai lati delle gradinate che ospitano il pubblico.

Sedendosi appena dietro le telecamere e osservando le inquadrature, sembra di essere di nuovo sul divano a guardare la televisione. Lo sfondo bianco che sullo schermo da’ profondità, visto dal vivo è invece molto piccolo, vissuto, con impronte scure sul pavimento. Ma la magia della televisione non scompare, almeno non del tutto: quando entrano Ilary Blasi e Teo Mammucari, il pubblico si apre in un grande applauso spontaneo, senza che l’addetto al pubblico abbia alzato le mani per incitare la folla. Ilary, stupenda nel suo vestito nero a fiori bianchi, manda un bacio agli spettatori. Teo invece fa qualche battuta agli autori, prende in giro la co-conduttrice e scambia qualche parola con le prime file.

A Le Iene, si sa, molti sketch sono registrati poco prima della diretta, per non sforare con il tassativo: come quello che ieri ha visto Teo Mammucari protagonista insieme alla campionessa europea di judo Carola Paissoni e a quella mondiale di boxe Alessia Mesiano. Al lancio dei servizi Ilary e Teo escono dallo studio per rifocillarsi e aggiustare il vestito, poi però tornano in studio e si mettono a guardare il servizio insieme agli altri, e quando le luci si riaccendono i loro sguardi rivelano perplessità, tristezza, ilarità. Sentimenti reali, di certo non decisi a tavolino. Durante le pubblicità vi è un via vai di gente: truccatori, parrucchieri, maestri di ballo, autori. Tutti si muovono freneticamente sulla scena, spostano gli oggetti, ripetono ai conduttori gli ultimi accorgimenti, si raccomandano con il pubblico di non fare caos. Ti avvolge una magia ancora più potente di quella ammaliante dello schermo. Quando quei personaggi dello spettacolo che sembrano sempre così lontani sono a pochi metri dai tuoi occhi, capisci che quel mondo patinato non è poi così distante, basta una mano per acciuffarlo.

Per chi abita a Milano o nelle vicinanze, partecipare ad una puntata de Le Iene non è poi così difficile: basta chiamare il numero verde che si trova sul sito ufficiale della trasmissione ed ascoltare la voce dell’operatrice che comunica le date disponibili per scegliere un giorno. Una volta giungi in studio basterà seguire i consigli degli operatori Mediaset e in particolare gli addetti al pubblico de Le Iene: fin dal vostro ingresso vi metteranno a vostro agio, indicandovi la strada da prendere e rispondendo cortesemente a tutte le domande. Anche i conduttori del programma sono disponibili a fare foto e discorrere con il pubblico. Quella negli studi Mediaset è un’esperienza bella, intensa: un viaggio di qualche ora nel mondo dorato della tv.

>>TUTTE LE NOVITA’E ANTICIPAZIONI SUL PROGRAMMA

condominio anziani gay, condominio anziani omosessuali,

Condominio per anziani gay: ecco il progetto bolognese

celebrity masterchef italia

Celebrity Masterchef Italia: gli eliminati della puntata del 30 marzo