in

Le imprese italiane sono “giovani”, oltre 55mila gli imprenditori under25

Le imprese italiane sono sempre più giovani: i dati emersi dall’incontro “Giovani in proprio” raccontano di storie di successo di imprenditori giovanissimi ma anche di una cospicua quota di aziende finite nel baratro.

L’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza sui dati del Registro Imprese ha svolto una ricerca sull’età dei titolari delle imprese italiane alla fine del 2015: ciò che emerge è che oltre 55mila imprese hanno titolari con un’età inferiore ai 25 anni. In particolare sono 55.877 i giovani alla guida di imprese che non hanno ancora compiuto i 25 anni d’età: dato che, sebbene mostra la presenza di 3mila giovani aziende meno rispetto all’anno precedente, si conferma in continua crescita durante tutto il 2015. Lo scorso anno, infatti, sono state ben 22mila le nuove startup fondate in Italia da giovanissimi under 25 e iscritte al Registro Imprese.

Ma di cosa si occupano i giovani? Il settore più amato sembra essere quello dei servizi con 22,2 giovani – dai 18 ai 24 anni – ogni 1000 titolari: tra questi, in particolare, i più giovani sembrano prediligere le attività dei servizi di alloggio e di ristorazione, i servizi di comunicazione e le attività di noleggio, agenzie di viaggio e servizi di supporto alle imprese. Per quanto riguarda la distribuzione sul territorio, invece, c’è da fare una nota di merito al Sud: l’incidenza più alta di titolari dai 18 ai 24 anni, infatti, la troviamo in Campania, Calabria e Sicilia.

Maisons DU Monde offerte lavoro 2016

Maisons Du Monde: offerte di lavoro 2016 in diverse città

Vinitaly 2016 eventi e tour a verona

Vinitaly 2016: date, orari ed eventi, dalle degustazioni ai tour enogastronomici nella “city”