in

Le mani dentro la città, anticipazioni: Viola indaga sull’omicidio di un imprenditore in carcere

Venerdì 21 marzo, in prima serata su Canale 5, andrà in onda la seconda puntata della nuova serie televisiva di Mediaset, “Le mani dentro la città”. La serie ha come protagonisti Simona Cavallari, nei panni del commissario Viola MantovaniGiuseppe Zeno, il suo collaboratore Michele Benevento; con loro nel cast anche Marco Rossetti, Giulio Beranek, Massimiliano Gallo, Andrea Tidona e Viola Sartoretto.Le-mani-dentro-la-città fiction

Una storia che che tratta di mafia, omicidi, spaccio di droga e malavita ambientata a Trebbiate (nome di fantasia), cittadina dell’hinterland milanese dove le aziende rischiano di chiudere. Al centro del traffico di droga i boss della ‘Ndrangheta appartenenti alla famiglia Marruso, in possesso di tutte le attività commerciali della zona e ramificatasi anche dentro le istituzioni.

Al centro della seconda puntata di venerdì 21 marzo l’imprenditore Enrico Bogi, ennesima vittima del racket, ucciso in carcere dal malavitoso Pinuccio che, senza l’appoggio della potente famiglia Marruso, sta cercando in ogni modo di far entrare in Lombardia un carico di cocaina da 700 chili. Viola e la sua squadra stanno intanto indagando proprio su questo traffico e sull’uomo. Così l’ispettore, per riuscire a carpire qualche utile informazione sul losco giro d’affari, decide di entrare sotto copertura nella discoteca dei mafiosi fingendosi cameriera. La vicenda si dipana sullo sfondo di protesta e disperazione degli operai di una fabbrica che rischia di chiudere, e che per questo occupano il municipio di Trebbiate. Durante l’assalto, però, il padre del commissario Viola perderà la vita

The Voice

The Voice 2, Suor Cristina commuove J-Ax e diventa la nuova star di Twitter (video)

Edinson Cavani

Calciomercato: Cavani chiude le porte al Manchester United (Video)