in ,

Le origini del Presepe, da quello Napoletano a quello vivente: la storia di questa antica tradizione natalizia

L’inverno è oramai inoltrato e l’aria magica del Natale è ovunque: strade, negozi, piazze, vie ma soprattutto nelle case di tutti gli italiani che si stanno preparando alle decorazioni. Ghirlande, alberi, elfi e il simbolo natalizio della Cristianità per eccellenza, il presepe: ma quali sono le origini di questa tradizione?

La più antica rappresentazione della Natività di cui si ha notizia risale al II Secolo ed è stata trovata nella Catacombe di Priscilla, sita sulla Via Salaria a Roma con ingresso di fronte a Villa Ada: proprio su di un’architettura sepolcrale tipica dell’antica Roma, vi è dipinta la Vergine con Gesù bambino. Con il passare del tempo, le raffigurazione della Natività continuano ad essere rappresentate nell’arte italiana: nel Quattrocento – ad esempio – sono autori quali Botticelli e Giotto a dipingere le immagini della natività cristiana: nonostante non fossero rappresentazioni tridimensionali, venivano già chiamate “presepe”. Il presepe come lo conosciamo noi oggi, rappresentato quindi in tre dimensioni, deve le sue origini a San Francesco d’Assisi: il Santo, tornato dalla Palestina, decise nel 1223 di realizzare a Greccio (in Lazio) una rievocazione della scena della natività.

Nonostante siano molti i Paesi con la presenza di presepi più o meno storici, l’Italia è probabilmente quello in cui la tradizione di questo simbolo natalizio è più radicata: basti pensare infatti al Presepe Napoletano, forse quello più discusso ma sicuramente quello più celebre sia all’interno della Penisola si al di fuori dei Nostri confini. Il Museo Nazionale di San Martino, a Napoli, custodisce alcune statuette di pastori in legno appartenute a uno dei presepi più antichi d’Italia e risalente alla fine del Quattrocento: la tradizione, però, continua ancora oggi con le tipiche statuine sfarzose ma di ambientazione attuale oltre che quelle più tradizionali. Il presepe vivente, infine, è quello più diffuso in tutta la Penisola: l’idea è quello di rappresentare nel modo più fedele possibile quella che è stata la prima messa in scena del Presepe voluta da San Francesco.

ponte immacolata 2015 offerte

Ponte dell’Immacolata 2015: le offerte culturali imperdibili in tutta Italia

Migliori smartphone online dicembre 2015

Migliori offerte regali di Natale online smartphone dicembre 2015: iPhone 6S, Nokia Lumia, Huawei e Samsung