in

Le persone più intelligenti hanno meno rapporti sociali, lo dice la Scienza

Secondo uno studio condotto dagli psicologi evoluzionisti Satoshi Kanazawa della London School of EconomicsNorman Li della Singapore Management University, ha dimostrato che i soggetti dotato di un’intelligenza superiore alla media tendono ad avere meno amici e a frequentarli poco. La ricerca, pubblicata sul British Journal of Psychology, ha preso in esame un campione di 15 mila persone di età compresa fra i 18 e i 28 anni.

Dai dati è emerso come le persone con un’intelligenza superiore alla media tendano ad avere meno rapporti sociali e a interessarsi meno agli amici. Infatti, un gruppo numeroso di amici si tramuta in un sensibile calo della felicità. Le motivazioni, secondo i due psicologi, si possono riscontrare nella Teoria della Savana, come l’ha ribattezzata Satoshi Kanazawa. Il comportamento umano rimasto collegato all’ambiente dei primi Homo Sapiens entrano in conflitto con l’epoca moderna. Per aumentare le possibilità di sopravvivenza, i nostri antenati avevano la tendenza a fare gruppo, in modo tale da riuscire a sopperire efficacemente a tutti i bisogni del “branco”.

Gli individui dotati di un’intelligenza superiore, al contrario, riuscivano a cavarsela anche da soli e di conseguenza la loro tendenza era quella di isolarsi o vivere in gruppi poco numerosi. Avere molti amici può essere soddisfacente e renderci felici, ma abitare in una metropoli ad alta densità di popolazione e vivere con la frenesia della vita urbana di tutti i giorni rende meno soddisfatti della propria vita. Le persone con un’intelligenza superiore alla media preferiscono concentrarsi sulle loro attività, lasciando da parte i rapporti sociali.

Photo Credit: Dragon Images/Shutterstock.com

acqua cerere VIR Nasa

C’è acqua sul pianeta nano Cerere, la scoperta della Nasa grazie all’italiano VIR

avvocato bertolino intervista esclusiva

Gloria Rosboch, intervista esclusiva all’avvocato di Gabriele Defilippi: “Confronto in carcere con Obert? Sarebbe inutile”