in ,

Le principesse Disney disabili: la nuova provocazione di AleXsandro Palombo

AleXandro Palombo, classe ’73, salentino, è un artista e designer dotato di un fantastico senso del colore, un illustratore visionario dallo spirito surrealista che ha giocato tutta la sua carriera sulle provocazioni. A partire da quando, ancora stilista, dedicò due collezioni rispettivamente a Madre Teresa e Padre Pio, al lancio nel ’99 di una Kefiah rivisitata, oggetto che diventò un vero e proprio must per star di culto come Sheryl Crow, Palombo non ha mai rinunciato a farsi guidare dalla sua vena satirica, chiave di un successo imperituro. arte satira palombo wintour

Il suo ultimo progetto parte dall’osservazione di una realtà strettamente personale, la malattia. Colpito due anni fa da una forma tumorale, l’artista si è ritrovato a fare i conti con un universo che riserva ai portatori di handicap diverse difficoltà; chi, come lui, ha sempre attinto dal sociale per trarre ispirazione per il proprio lavoro, ha il dovere morale di sfruttare i privilegi che derivano da una condizione di fama e visibilità per denunciare le carenze che mostra il sistema. La fusione della sua recente realtà personale e delle realtà “altre”, quelle soggiogate dalla disabilità da tempo, ha dato vita a una gallery di opere grafiche che mostrano le principesse dei cartoni animati Disney in una veste totalmente inedita.

Cenerentola ha perso un braccio e si trova in sedia a rotelle, a Pochaontas manca una gamba, Mulan ha perso entrambe le braccia e un piede, Ariel (però scusate, lei se l’è andata a cercare) non ha più le gambe (o coda?), e così via. Unite a formare un semicerchio come per una foto di classe, chiedono con i classici caratteri Disneiani “Do you still like us?”, ti piacciamo ancora?, e la risposta, purtroppo, è meno scontata di quanto sembri. http://www.humorchic.blogspot.it/

marte sito calcio

Marte.com: un nuovo sito per il calcio come non l’avete mai visto

Hugh Grant

Un altro figlio per Hugh Grant