in

Le tre rose di Eva 2 anticipazioni 27 novembre: una macabra scoperta sconvolge Aurora

Sono ancora tanti gli interrogativi circa i misteri che avvolgono Villalba, il piccolo borgo protagonista della fiction “Le tre rose di Eva 2”, in onda ogni mercoledì su Canale 5. Nella puntata di mercoledì 27 novembre una macabra scoperta darà forse una nuova chiave di lettura ai telespettatori, al momento confusi dai numerosi intrighi e personaggi enigmatici della fiction. La curiosità di Aurora e Tessa, la prima spinta dal desiderio di conoscere i suoi genitori, la seconda dal voler vendicare la morte di Andrea Sommariva, le porta infatti ad una scoperta molto interessante…

le tre rose di eva

Nel corso delle indagini sugli omicidi di Villalba, le Taviani scoprono un’antica e misteriosa cappella: sul portone di ingresso è inciso uno stemma, lo stesso trovato sugli anelli dei cadaveri di Pietrarossa. Il legame è chiaro: scheletri, anelli ed ora la cappella sono tutti collegati alla confraternita di Villalba, che negli ultimi tempi sembra aver commesso diversi passi falsi nel tentativo di nascondere i suoi misfatti. Ma non è tutto: Tessa ed Aurora si trovano davanti ad una macabra verità, riguardante il passato della più giovane delle Taviani.

All’interno della cappella le due donne trovano, infatti, due tombe appartenenti ad un uomo ed una donna, entrambi morti lo stesso giorni. A destare curiosità e stupore è, però, la presenza di una piccola bara recante la stessa data di nascita e di morte, che coincide con la data di nascita di Aurora. Che i proprietari delle bare siano i veri genitori di Aurora Taviani? Tra le ipotesi più accreditate, quella secondo la quale la bambina della bara sarebbe in realtà Aurora, fatta credere morta, magari da Amedeo Torre, per sottrarla ad un tragico destino, del quale la confraternita ha tutta l’aria di essere l’artefice.

Seguici sul nostro canale Telegram

anticipazioni ballando con le stelle

Stasera in diretta Tv: Ballando con le stelle, torna Anna Oxa

la 7

I Kennedy: Katie Holmes e Greg Kinnear su La7