in

Le vie dell’anima, mostra fotografica di Kazuyoshi Nomachi

La mostra fotografica “le vie dell’anima di Kazuyoshi Nomachi è un affascinante viaggio tra terre e culture lontane, accomunate da condizioni di vita dure e spartane, alla ricerca del sacro e della spiritualità.

Nomachi, uno dei più famosi fotografi giapponesi, dedica la sua intera carriera alla ricerca dell’anima e della preghiera. Il suo è un viaggio lungo una vita, che viene raccontato in sette differenti sezioni. Il Sahara, con l’immensità dei sui spazi muti ed i riti ancestrali dei gruppi etnici che vivono in questo oceano di sabbia. Il Nilo, dove incontra pastori che mantengono viva una cultura preistorica rimasta ancora pressoché immutata. L’Etiopia, con le sue chiese rupestri dove si prega come ai tempi della bibbia. L’Islam, raccontato mettendo in luce la moltitudine dei fedeli a Maometto ed i pellegrinaggi alla Kaaba. Il Gange, il fiume sacro a Shiva, che purifica chi vi si bagna. Il Tibet, con la sua mite cultura di uguaglianza e virtù. Ed infine le Ande caratterizzate da un Cristianesimo sincretizzato con elementi del credo locale di stampo animista.

La mostra, che è la più grande antologia dedicata a Nomachi è promossa dal Consorzio della Villa Reale e Parco di Monza ed organizzata da Civita Cultura in collaborazione con Cultura Domani, si tiene presso la Reggia di Monza, nel serrone della Villa Reale; resterà aperta fino al 8 novembre. Il costo del biglietto è 10 euro intero, 8 euro ridotto. La mostra è aperta da martedì a domenica ore 10 – 19. Il venerdì 10 – 22. E’ possibile trovare ulteriori informazioni su visite guidate, prenotazioni sul sito: www.mostranomachi.eu oppure chiamando il numero: 199 15 11 40.

Reja sulla Sampdoria

Calcio Sampdoria Ultimissime: parla Reja, il tecnico dell’Atalanta

Riforma pensioni 2016 news

Riforma pensioni 2015 ultime novità: la Cgil chiede per esodati e donne soluzioni urgenti, per i precoci la Quota 41