in

League Cup: nel big match degli ottavi, Mou batte Wenger

Nella gara valevole per gli ottavi di finale della Coppa di Lega inglese, denominata “Capital One Cup”, il Chelsea di Josè Mourinho espugna l’Emirates Stadium nel big match di giornata, sconfiggendo l’Arsenal del tecnico Arsene Wenger con un secco 0-2, grazie alle reti “spagnole” di Azpilicueta e Mata.Juan Mata

Ampio turnover da ambo le parti, con il tecnico portoghese che lancia dal 1′ il secondo portiere Schwarzer, Bertrand terzino sinistro, Essien e Obi Mikel davanti alla difesa, e il terzetto composto da De Bruyne, Mata e Willian alle spalle dell’ex Inter Samuel Eto’o.
Wenger risponde con lo stesso modulo: 4-2-3-1 con Fabianski tra i pali, Ramsey e Wilshere davanti alla difesa, l’ex Juventus Bendtner centravanti con alle spalle il trio formato dal nazionale spagnolo Cazorla, dal ceco Rosicky e il giapponese Ryo Miyaichi libero di agire sulla fascia destra.

I due gol che chiudono i conti vengono realizzati al 25′ e al 66′. Il primo è frutto di un pasticcio fatto dal portiere dei Gunners e il terzino Jenkinson, il quale con un retropassaggio difettoso favorisce l’inserimento dell’ex Marsiglia che porta così in vantaggio i londinesi di Stamford Bridge. Il pallino del gioco passa, quindi, in mano ai padroni di casa che continuano a rendersi pericolosi, ma Bendtner non è Giroud e il pareggio non arriva. Il calcio è strano e lo dimostra anche nel momento di maggior forcing della squadra biancorossa: Juan Mata decide di chiudere il match con una gran fucilata di destro – piede meno abile, ndr – all’incrocio dei pali. A questo punto la qualificazione è al sicuro.

Grande Chelsea, cinico e spietato come il suo tecnico, mentre l’Arsenal ha dimostrato di peccare di inesperienza e il turnover ha penalizzato di più Wenger e i suoi, che non sono riusciti a colpire nel momento in cui l’inerzia della gara pendeva verso l’Emirates.

Seguici sul nostro canale Telegram

Vacanze in Cimitero Halloween

Halloween: idee vacanza per un week end spettrale

Mesut Ozil

Arsenal: secondo Ozil, Mourinho è il miglior allenatore al mondo