in

Led Zeppelin, 46 anni dall’uscita del primo album: ecco cosa fanno ora Jimmy Page, Robert Plant e John Paul Jones

Era il 12 gennaio 1969 quando apparve per la prima volta nei negozi di dischi ‘Led Zeppelin I’, l’album che ha segnato l’esordio fortunato (qualcuno direbbe anche “dannato”) dei Led Zeppelin, il gruppo musicale che più di ogni altro è stato capace di scrivere e al tempo stesso di innovare la storia del rock.

La band britannica, nata nel 1968 e scioltasi nel 1980 in seguito alla morte prematura del batterista John Bonham, è stata incoronata da una serie ineguagliabile di successi: dall’anno della formazione ad oggi è riuscita a vendere qualcosa come 300 milioni di dischi, entrando nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1995 e aggiudicandosi un posto tra i 100 artisti musicali migliori di tutti i tempi nella classifica stilata nel 2003 dalla rivista Rolling Stone. Per non parlare del numero dei fan: una nutrita schiera che attraversa quattro generazioni.

Ma cosa fanno ora gli ex componenti della band? Dopo lo scioglimento del gruppo il fondatore della band James Patrick Page, il cantante Robert Plant e il bassista John Paul Jones hanno intrapreso carriere soliste, ritornando a suonare insieme in sporadiche occasioni di beneficenza.

Possibile una reunion della band? Proprio lo scorso novembre dal palco Roundhouse di Londra Robert Plant ha assolutamente escluso questa possibilità, rifiutando pubblicamente la proposta (per la verità, molto allettante) di 500 milioni di sterline messi in palio dal magnate della Virgin Richard Branson per una nuova esibizione della band. Jimmy Page, dal canto suo, sembra intenzionato a tornare a calcare i palchi nel 2015: fallito miseramente ogni tentativo di rimettere in piedi un tour con gli ex componenti, ha rivelato ai microfoni di Classic Rock Magazine l’intenzione di pubblicare un nuovo disco, assemblando del materiale capace di sorprendere i fan. E per quanto riguarda il bassista bassista John Paul Jones? Proprio nei giorni scorsi – così come riportato sul blog MediaMass – si era diffusa su Facebook la notizia bufala della sua morte, prontamente smentita dal momento che il musicista 69enne gode in realtà di ottima salute.

Come si potranno consolare tutti coloro che speravano in un ritorno sui palchi della band? Attendendo l’uscita nei dischi della ristampa di “Physical graffiti”, in programma per il 24 febbraio 2014 a 40 anni di distanza dalla pubblicazione dell’omonimo album. E magari sperando nel nuovo live di Jimmy Page.

(immagine tratta da Wikipedia)

 

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Tendenze moda 2015, il look trendy con la pelliccia colorata di Rihanna, copia

Tendenze moda inverno 2015: la pelliccia ecologica colorata di Rihanna, copia il look

Domenica Live Barbara D'Urso el la lite con i paparazzi

Pomeriggio 5, anticipazioni 12 gennaio: la mamma di Andrea Loris Stival aveva un amante, un complice