in

Legge di Bilancio 2017 e startup: sgravi fiscali per gli investitori e nuove forme di finanziamenti

La Legge di Bilancio 2017 introduce importanti novità per le startup italiane: vista la difficoltà per le imprese innovativa a trovare finanziamenti, il Governo ha messo in campo nuove norme che prevedono la possibilità di avere “aziende sponsor” e sgravi fiscali per chi investe in imprese innovative italiane.

L’ecosistema dell’innovazione italiane vanta ben 6400 startup innovative, non tutte però in grado di decollare: tra i maggiori problemi, infatti, la mancanza di finanziamenti e fondi che permettano ai progetti di business innovativi di affrontare le perdite quasi inevitabili nel corso dei primi esercizi. La nuova norma introdotta dal Governo, però, mette in campo un nuovo strumento che potrebbe portare una ventata di fresco nell’ecosistema delle startup: si tratta di aziende sponsor, ovvero aziende quotate che vestiranno il ruolo di finanziatori. “Imprenditori affermati aiutano nuovi imprenditori a crescere creando un ecosistema pro startup” spiegano dal Governo.

Le startup potranno quindi cedere eventuali perdite (realizzate nei primi tre periodi d’imposta di attività) alle aziende sponsor che, a loro volta, potranno dedurre tale somma dal proprio reddito complessivo. Tra le parti più interessanti, infatti, anche quella inerente gli sgravi fiscali per chi investe in startup: la detrazione per gli investitori passerà infatti dal 19% al 30%, punto fondamentale per le aziende sponsor che avranno quindi modo di tutelarsi da eventuali perdite.

Domenica Live fabrizio corona e nina moric

Fabrizio Corona: a Domenica Live parlano Nina Moric e Luigi Mario Favoloso

Fabrizio Corona in carcere: ecco chi è il compagno di stanza