in ,

Legge Elettorale, Movimento 5 Stelle: spaccatura interna? E Renzi non è convinto

Legge Elettorale alla Tedesca, salta l’accordo? Secondo Matteo Renzi, leader del Partito Democratico, questo patto non è destinato a durare: “Non so quanto possa reggere – ha rivelato il segretario del PD prima delle consuete celebrazioni che si tengono il 2 giugno – ma è una soluzione intelligente, un’operazione di serietà istituzionale. E’ stata raccontata come un inciucio, ma in realtà è stata una grande intesa.” Sì, perché comunque i problemi non mancano per la Legge Elettorale che prevede il sistema tedesco. Se Angelino Alfano ha rotto definitivamente con il PD per un mancato accordo sulla soglia di sbarramento, il Movimento 5 Stelle sembra dover fare i conti con le spaccature interne.

>>> Legge elettorale: sistema tedesco, come funziona? <<<

Nel Movimento 5 Stelle, infatti, c’è chi lamenta il fatto di essere seduti al tavolo con gli altri partiti, nonostante si tratti di scrivere le regole del gioco. Non manca però chi è pronto a ‘trattare’ pur di poter tornare alle urne. Nel merito, invece, è la mancanza della possibilità del voto disgiunto a non convincere i pentastellati. L’accordo raggiunto sul Sistema Tedesco è un buon punto di partenza per Danilo Toninelli: “Un testo su cui bisogna lavorare, ma è costituzionale.” Di diverso avviso Paola Taverna: “Noi faremo degli emendamenti, ma io personalmente non mi sarei messa nemmeno lì seduta” e anche Roberto Fico evidenzia: “Nessuna spaccatura interna – chiarisce – solo che il Pd è sempre stato inaffidabile e ci sono dei timori giustificati”.

>>> Legge elettorale: tutto quello che c’è da sapere <<<

Il sospetto del Pd è che l’ala ortodossa di Fico possa prevalere sull’ala ‘legalitaria’ di Toninelli. Gli esiti del gruppo pentastellato dell’altro ieri non tranquillizzano né la Lega, né il Pd né FI. La convinzione nel Pd comunque è che il patto tenga, che se ci sono problemi ‘tecnici’ si possano affrontare dialogando. Altra cosa è se il Movimento 5 stelle stia giocando per mandare avanti gli altri ‘firmatari’ dell’intesa. E se i pentastellati si tirano indietro salta tutto…

concorsi pubblici 2017 comune di firenze

Concorsi pubblici 2017: 250 posizioni aperte per lavorare al Comune di Firenze

milano morta donna sasso contro auto

Molfetta tentato suicidio, 17enne salvato dai carabinieri: “Non è Blue Whale”